Pubblicato il

Sedurre con un rossetto: un messaggio per un colore

Arma di seduzione immortale, che risale addirittura a 5mila anni fa: dal rosso al porpora, da violetto al cioccolato: come volete esprimervi?

Rossetto e trucco
Courtesy of©Istockphoto.com
Dimmi che rossetto hai e ti dirò chi sei. Quante cose, infatti, si possono raccontare col colore di questa autentica arma di seduzione. E quanti i messaggi che si vogliono mandare. Provate a pensare a chi ha le labbra color rosso fuoco, o chi usa un contorno nero, o magari a cosa ha da dire una ragazza che predilige il nero o il porpora. 
Risale, a livello di idea primordiale, a 5000 anni fa nell’antica civiltà della Mesopotamia, quando gioielli più o meno preziosi venivano sbriciolati e applicati sulle labbra. Mentre Cleopatra utilizzava una crema ricavata dai pigmenti dei coleotteri e delle formiche. Ma la vera popolarità arrivò nel sedicesimo secolo, sotto forma di derivato della cera d’api.
Sin dai tempi antichi, rossetto et similia sono stati considerati strumento di piacere e di seduzione. Un’arma che sarebbe impensabile non usare, uno degli accessori, a livello di trucco, che deve esserci, sempre e comunque, come se la sua assenza creasse una sorta di scompenso, di nudità, di perdita di bellezza. Da compensare immediatamente da un’altra pennellata di personalità e di sicurezza.
Il tutto a costo basso, scelta che incentiva l’acquisto di più colori e più caratterizzazioni. E quindi via con i colori freddi per chi ha un viso dai colori essenzialmente chiari, quelli più caldi a quelle dai tratti più scuri. Molto apprezzati i i toni caldi e scuri dal prugna al violetto, fino al color cioccolato, mentre quelli tendenti all’arancione sono più indicati a chi ha una buona abbronzatura.
Ma sono le impressioni quelle che contano di più. Secondo lo studio di psicologia dell’Università di Harvard, chi predilige il colore rosso è una donna che sa di essere sicura di sé, una donna a cui piace apparire ed essere guardata; chi sceglie le nuances del rosa invece sono persone socievoli, dolci e comunicative; per chi punta al prugna e bordeaux esalta l’indipendenza e l’autonomia su tutto; per i colori tendenti al “carne”, risultano introverse ma socievoli, intriganti senza esagerare.

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie AmoreTag