Pubblicato il

La conquista sui mezzi pubblici: la carica dei don’ts

Cosa non fare assolutamente durante un approccio sui mezzi urbani

Metro 
iStock

Rimorchiare sì ma con classe, anche se è estate, anche se ci si trova in un puzzolente vagone della metro, magari bollente, e persino se invece il setting è un tranquillo autobus di provincia. Ogni contesto del resto vuole le sue regole, e se è vero che i mezzi pubblici sono un luogo comune dove incontrare molte persone e tra queste anche qualcuna che attrae più delle altre, è anche vero che ci sono tutta una serie di codici comportamentali che vanno assolutamente evitati.

Tra questi spiccano, frasi banali, approcci troppo aggressivi oppure semplicemente frasi ad affetto volutamente arroganti. Cosa rimane? Inutile parlare al positivo, piuttosto è meglio partire dai comportamenti assolutamente sconsigliabili. Ecco quali sono secondo una blogger dell’Huffington Post francese.

Sorridere come un pazzoide. Va bene che è un’espressione che incita al contatto. Ma è anche un po’ troppo aperto come comportamento e rischi così di farti apparire come una personalità lievemente sopra le righe. Chiedere l’ora. Garbato ma controproducente perché intrappola la conversazione in un banale botta e risposta. Tentare una conversazione sul senso della metro.

Di mattina, di corsa, di pomeriggio, la metro o l’autobus sono luoghi di passaggio nei quali nessun cerca solidi significati filosofici. Meglio lasciar perdere. Portare i bagagli. Ottimo gesto di galanteria, anche se potrebbe essere scambiato per invadenza, o potreste ritrovarvi a dover portare i bagagli di tutte le rappresentanti del sesso femminile in poco tempo. E allora cosa si fa. Forse il modo migliore è cominciare a studiare l’interlocutore, per capire se c’è interesse reciproco. Se non ci sono invece segnali verbali o non verbali, lasciate decisamente perdere.

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie AmoreTag