Pubblicato il

Pasta lievitata con farina di farro per merende golose

Una ricetta esclusiva di Claudio Vicina per Stile.it

Merende golose
Courtesy of © Claudio Vicina

L’INGREDIENTE Il farro è considerato la più antica tipologia di frumento coltivato. Questo presenta un maggior contenuto proteico rispetto ad altre tipologie di frumento: è un cereale ricco di vitamine e di sali minerali, ma povero di grassi. Il suo consumo contribuisce all’apporto di vitamine del gruppo B e di proteine attraverso l’alimentazione quotidiana. Tra gli elementi nutritivi essenziali per il corretto funzionamento del nostro organismo presenti nel farro troviamo tiamina, nacina e riboflavina. Tra i sali minerali, fosforo, potassio e magnesio. Particolarmente presente le vitamine A, B2 e B3.

LA RICETTA Pasta lievitata per merende e aperitivi golosi

LA DIFFICOLTA’ Media

INGREDIENTI PER 4 PERSONE – 250 grammi di farina manitoba bio, 250 grammi di farina di farro integrale, 40 grammi di zucchero grezzo di canna, 10 grammi di lievito di birra fresco, 50 ml di olio di oliva extravergine, 10 grammi di sale fino, 270 grammi di acqua gasata o naturale.

I TEMPI DI PREPARAZIONE 60 minuti

LO SVOLGIMENTO Impastare per 20 minuti tutti gli ingredienti fino ad ottenere una palla liscia. Lievitare fino al doppio del volume iniziale, formare poi, dopo aver abbassato l’impasto, con l’aiuto di un mattarello e un tagliapasta dei dischetti per la preparazione delle pizzette grandi o piccole a seconda dell’occasione. Mettere i dischetti ottenuti su teglia con la carta da forno. Farcire a piacere, lasciare riposare per 15 minuti, dopodiché infornare a forno già caldo a 200°C per 5/6 minuti. Con i dischetti ottenuti si possono fare anche delle ciambelline o bombolone, dipende dalla forma che volete dare, da friggere in olio di girasole a 160°C per 3-5 minuti. Dopo averle fritte, impanare nello zucchero semolato. Servire con un ripieno di crema o marmellata o crema spalmabile al cioccolato. Per riempire i bomboloni aiutatevi con una tasca da psticceria e una bocchetta liscia, oppure con un coltellino tagliate il bombolone come una tasca e farcite con un cucchiaino.

IL LOCALE Il Ristorante Casa Vicina (una stella Michelin) trova spazio al civico 224 di via Nizza a Torino, all’interno di Eataly Lingotto. Gestito dalla famiglia Vicina, ristoratori dal 1902, vede Claudio Vicina con la moglie Anna in cucina e Stefano Vicina con la nipote Laura in sala. Ogni piatto viene realiizzato da parte dei Vicina con attenzioni davvero maniacali. Sempre all’insegna del buon gusto.
 
Leggi anche:

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag