Pubblicato il

Grecia: la salute è in tavola

Tra yogurt e olio d’oliva, le ricette tradizionali diventano elisir di lunga vita

donna, verdure, salute, dieta
istockphoto.com
Immersa nel mediterraneo, la Grecia è la patria della buona cucina, in special modo della dieta mediterranea. L’arte culinaria del luogo si basa infatti su tecniche semplici ed allo stesso tempo su combinazioni originali con l’obiettivo di far emergere le proprietà dei prodotti stagionali. L’olio d’oliva, il pesce e lo yogurt sono tra gli indiscussi protagonisti delle tavole greche: alimenti semplici e nutrienti capaci di soddisfare palato e girovita. Tra i numerosi benefici delle ricette provenienti dalle piccole isole del Mediteranno vi è l’alta percentuale di grassi monoinsaturi rispetto ai grassi saturi: l’olio d’oliva è noto in tutto il mondo in quanto è un vero e proprio scudo di protezione per la nostra salute, aiutando a proteggere il nostro organismo da malattie cardiovascolari e dalle problematiche legate al colesterolo.
Anche il moderato consumo di alcool, ed in particolar modo di vino rosso, sembra avere effetti positivi sul nostro corpo, poiché ha effetti benefici sui processi digestivi ed aumenta le secrezioni gastriche. Inoltre, l’alto consumo di verdure e ortaggi permette di tutelare il corpo dall’azione dannosa degli agenti patogeni come i radicali liberi, riduce il rischio di tumori nella zona dell’apparato digerente ed allontana il rischio di infarto e di diabete.
Ma non solo, nella cultura greca non bisogna dimenticare anche il ruolo rivestito dai cereali: l’alto contenuto di fibre, carboidrati e proteine identificano i cereali come una valida alternativa alla carne garantendo una dieta povera di grassi. Così come la frutta, la quale permette al nostro organismo di immagazzinare le vitamine necessarie per mantenersi in salute. Inoltre, le tavole greche pullulano di erbe e piante aromatiche dalle importanti proprietà antiossidanti. Infine, l’alto consumo di pesce ed il basso consumo di carne rossa contribuiscono alla riduzione delle malattie cardiovascolari, artrite, reumatismi e calcoli renali.