Pubblicato il

Falafel, la ricetta delle deliziose polpettine

Un piatto vegan, saporito e sfizioso che si prepara in modo semplicissimo

Polpette falafel
istockphotos

I falafel sono una famosa specialità culinaria mediorientale, oramai molto diffusa anche in Europa come street-food, che si prepara con legumi, ceci o fave principalmente, e si accompagna a hummus o salse allo yogurt, e spesso si gusta avvolta nel pane. Si tratta di polpettine che costituiscono un piatto naturalmente vegan, che si può preparare facilmente in casa per una cena o uno snack speciale. Ecco come procedere (la ricetta prevede ceci oppure fave, ma potete anche mescolarli a vostro piacimento).

Ingredienti per circa 15 falafel
500 grammi di legumi essiccati (ceci o fave)
1 cipolla bianca
1 spicchio d’aglio
coriandolo fresco – in alternativa potete usare il prezzemolo
cumino in polvere – la punta di un cucchiaino
sale
semi di sesamo (facoltativi)
olio per friggere

Procedimento
Mettete in ammollo i legumi per 24 ore, avendo cura di cambiare l’acqua dopo 12. Scolateli e metteteli nel mixer con la cipolla tagliata a pezzettoni, l’aglio, il coriandolo, il cumino, un pizzico di sale. Frullate il tutto finché diventa un composto omogeneo, e stendetelo in un recipiente tipo pirofila lasciandolo riposare per un paio d’ore. Aiutandovi con un cucchiaio, formate delle polpettine leggermente schiacciate, e ripassatele nei semi di sesamo se gradite. Portate a bollore l’olio per friggere e tuffatevi dentro i falafel, rigirandoli ogni tanto; toglieteli dall’olio e adagiateli su carta assorbente quando sono dorati. Se volete cuocerli in modo più leggero, infornateli su carta da forno senza grassi.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag