Pubblicato il

Golosità sotto l’albero

A Natale non c’è niente di meglio che regalare piccoli gioielli culinari. Una tendenza che gratifica e aiuta a spendere meno durante le Feste

biscotti di natale
iStock
Le cose devono essere fatte per bene. Soprattutto a Natale. La nuova tendenza che segna le festività sembra essere quella dei regali home made, piccoli pensieri artigianali che salvaguardano le tasche, ma che soprattutto riportano all’antica tradizione dell’oggetto pensato, studiato e preparato con il cuore. E’ come se ci trasformassimo in piccoli Geppetti seduti a un tavolo a lavorare con il sorriso stampato in viso.

Ovviamente, anche se non è necessario essere artisti provetti, è indispensabile una minima praticità con le materie oggetto dei doni. Quindi, se avete una qualche qualità, potete sfruttarla per confezionare regali su misura, completamente artigianali a costo quasi zero. Perché i regali artigianali, realizzati personalmente, riescono a conciliare creatività, originalità, risparmio (notevole) e, soprattutto, gioia di chi lo riceve.

I regali artigianali possono essere di tantissimi tipi: dai generi alimentari, ai capi di abbigliamento, all’oggettistica. Un po’ di fantasia, un po’ di tempo ed ecco risolto il dilemma “cosa posso regalare?”. L’importante è conoscere un minimo i gusti del destinatario e il gioco è fatto. Ecco qualche idea per realizzare a casa vostra i regali di Natale. Tra i generi alimentari ci sono i Liquori fatti in casa (limoncino o nocino ad esempio) realizzati artigianalmente. In questo caso è opportuno prestare una particolare attenzione alla confezione che dovrà essere sobria ed elegante (nessuna bottiglia riciclata con etichette che sbucano). La bottiglia dovrà essere nuova e perfettamente lavata, potete usare un tappo rosso e una piccola coccarda rossa oppure dorata, per dare un tocco natalizio. Un’etichetta scritta a mano con una penna nera ed una bella calligrafia ondulata dovrebbe contenere gli ingredienti e la data di confezionamento, e magari, stilizzato, un piccolo disegno che evoca il Natale a personalizzare il tutto. E poi un’apposita borsetta di cartone per bottiglie dello stesso colore per confezionare il tutto.
Anche i dolci fatti in casa sono apprezzati, ovviamente si deve optare per dolci a lunga durata, quindi dolci secchi. Come i biscotti, ad esempio. Forme che evocano il Natale (come pupazzi di neve, alberelli di Natale, campane) sono perfetti, ma si può anche restare sul classico se, ad esempio, si preparano baci di dama o cantuccini. Anche qui è d’obbligo la confezione che dovrà adattarsi al tipo di dolce. Se si tratta di biscotti potete utilizzare la bustina traparente che si può chiudere con un nastrino rosso, verde o dorato. Se si tratta di un dolce, si può fasciare nella carta per alimenti color carta da pacco e poi, a mò di pacchetto regalo, confezionare con nastro rosso. In tutti i casi ricordate l’etichetta scritta a mano con gli ingredienti e, magari, con una frase di augurio che personalizza il tutto, ad esempio: “questi biscotti sono stati realizzati con amore da….per ….”
Negli appostiti negozi vendono poi le scatole per i muffin, perfetti per essere regalati a Natale. Se sapete prepararli potete poi decorarli evocando la festività magari aggiungendo della glassa rossa e verde. Chi sa preparare il torrone artigianale potrà sbizzarrirsi con regali golosi da confezionare con carta trasparente e fiocchetto rosso.
Anche le marmellate artigianali sono regali apprezzati, in questo caso si pu apporre un’etichetta scritta a mano, con una bella calligrafia ondulata, che riporta data confezionamento e gusto della marmellata e magari, stilizzato, un piccolo disegno (alberello di Natale, agrifoglio). Un bel pezzetto di stoffa che evoca i colori del Natale coprirà il tappo.
Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie FoodTag