Pubblicato il

Arance rosse, nettare della salute

Tarocco&Co: sane come tutti gli agrumi, ma con una marcia in più data proprio dalla pigmentazione

Arancia 
istockphotos
Un antico mito greco racconta che una delle dodici fatiche d’Ercole consistette nel rubare alcuni frutti dorati dall’orto delle Esperidi, tre divinità custodi di un meraviglioso giardino dove crescevano alberi dai frutti dorati regalati dalla dea terra a Giunone. Ercole riuscì nell’impresa e così i preziosi frutti arrivarono alle mani degli uomini.Come ci ricorda questa leggenda, le arance sono un vero e proprio dono, poiché sono incredibilmente ricche di proprietà benefiche per il nostro organismo. L’arancio è un albero da frutto appartenente al genere Citrus, che raggruppa gli agrumi, e si distingue in arancio amaro e dolce. Il colore delle arance dolci varia dal giallo all’arancione, fino ad arrivare al rosso, ed è quest’ultimo il colore che contraddistingue la varietà Arancia Rossa di Sicilia, prodotto IGP che a sua volta si suddivide in varietà come Moro, Sanguinello e la celeberrima Tarocco.
L’arancia a polpa rossa si coltiva nell’isola da cui prende il nome, in particolare nella zona orientale. E’ un agrume da tavola, buono da mangiare perché particolarmente dolce, caratterizzata non solo dalla polpa tendente al rosso ma anche dalle striature rossastre della buccia. La maturazione ha un intervallo molto ampio, avviene dal mese di dicembre fino alla primavera – il frutto può essere raccolto fino a maggio. Viene coltivata principalmente nelle province di Catania e Siracusa, dove risiede il motivo della vera particolarità di questa varietà: la pigmentazione, che dipende molto dal grado di maturazione dell’agrume.

Ciò che favorisce questo processo di ‘arrossamento’ sono infatti le escursioni termiche della zona dell’Etna, che inducono l’arancia rossa a produrre le tipiche colorazioni in risposta allo stress ambientale. Questi pigmenti si chiamano antocianine, e servono ai frutti a difendersi dalle condizioni ambientali, ma si rivelano anche importantissimi antiossidanti per l’organismo umano. I cibi ricchi di antocianine permettono di beneficiare di una funzione protettiva rispetto al sistema cardiovascolare e inoltre inibiscono la formazione di depositi adiposi. Le arance rosse, come tutti gli agrumi, costituiscono una fondamentale fonte di vitamine C, ma anche di vitamina A, e molte del gruppo B. La vitamina C come è comunemente noto aiuta a rafforzare il sistema immunitario e a prevenire malattie da raffreddamento, e, assieme alla A, i bioflavonoidi e le sopracitate antocianine, crea un mix di sostanze antiaging davvero notevole, fra i più importanti nel mondo vegetale.

Potrebbe interessarti