Pubblicato il

Cosa ci attira del nostro partner?

Svanita l’attrazione iniziale i legami possono durare in eterno o perdersi in poco tempo. Ecco perchè

Parlare in coppia
Courtesy of ©iStock
Cosa ci attira del nostro partner? E qual è il partner che ci aspettiamo? A questa domanda può essere difficile rispondere, ma se analizziamo bene le relazioni esistenti tra le persone che stanno insieme, possiamo trovare delle risposte interessanti.
All’inizio di una storia sentimentale, una persona può essere attratta da aspetti semplici, superficiali ed evidenti ma quando l’attrazione è duratura e si prolunga nel tempo vuol dire che c’è qualcosa di più profondo che ci lega alla persona con cui abbiamo scelto di vivere.
Un esempio: è possibile che quando uno dei due partner non si sia sentito amato dai propri genitori quando era piccolo, cercherà sempre questo amore frustrato durante la vita in un partner che gli ricorda in qualche modo il genitore frustrante. Così paradossalmente queste persone cercheranno dei partner che abbiano un comportamento identico a quello dei loro genitori perché in questo modo inconsciamente proveranno a ristabilire un rapporto non con la persona con cui si trovano, ma nella loro fantasia col genitore frustrante, sperando di riuscire questa volta ad essere amati da loro. Questo tipo di amore che una persona frustrata cerca è un amore che và a compensare il mancato amore passato, in questo caso quindi si parla di un amore compensatorio.

In definitiva cosa cerca una persona nel partner quando si innamora di lei/lui? Le risposte possono essere tante: La sicurezza che gli manca. La bellezza fisica. Un sostegno. La soddisfazione sessuale. Una compagnia per non sentirsi soli. La dolcezza. L’appagamento fisico e psicologico. La protezione. Il calore. Una persona da dominare. Tutti bisogni che possono essere racchiusi in un unico grande desiderio: quello di essere amati e di essere felici.
Quando una persona trova il partner che ha in sè l’elemento che compensa il proprio vuoto interiore, o il proprio “bisogno non appagato”, verrà attratto come una calamita da questa persona, e diventerà il suo amore idealizzato, e potrà continuare ad amarlo e a cercarlo anche se verrà rifiutato da lui/lei, sarà quindi l’amore irraggiungibile, l’amore che stava cercando da sempre, che gli ha toccato le corde dell’anima.
Quindi la cosiddetta attrazione fatale verso una persona può dipendere dai bisogni profondi dell’individuo, e in modo particolare da quei bisogni che non sono stati appagati in passato; questo tipo di coppia può anche durare tutta la vita. Le coppie in cui uno dei due ha scelto il partner solo per l’aspetto fisico o per il suo conto in banca, per spinte da parte dei genitori,  per un ripiego, non hanno invece speranze di poter andare avanti. Ma questo giò si sa.