Pubblicato il

Come fare una buona impressione in pochi secondi

Primo appuntamento, colloquio di lavoro o nuovi amici? Risultare gradevoli al primo impatto non è poi così difficile. E’ questione di “affinità”

Stretta di mano
iStock
Bastano pochi secondi per esprimere un giudizio su qualcuno, corretto o sbagliato che sia. E, dopo questo impatto iniziale, è dura smuoversi dalle proprie idee. E’ per questo che è importante, tanto in amore quanto in contesti lavorativi, dare subito una buona impressione. Non è facile, ciò è indiscutibile, perché a volte ci facciamo prendere dall’ansia, o ci carichiamo talmente tanto di aspettative tanto da cadere in errore. 
Il  consiglio arriva dallo speaker e autore Nicholas Boothman, con un metodo che riassume come il “assumi un rapporto”. In altre parole, basta parlare con l’appena conosciuto come se lui o lei fossero vostri cugini o zii. Boothman, autore di How to Make People Like You in 90 Seconds or Less, spiega che un modo semplice ma efficace per trovarsi bene con qualcuno è parlare come se non fosse la prima volta. 
Ciò non significa necessariamente che occorre spendere del tempo a raccontare i dettagli della vostra vita privata, ma che occorre “trovare un terreno comune” e scoprire cosa c’è di simile tra voi: come guidare la stessa auto, venire dalla stessa città o indossare la stessa marca  di camicia. In questo modo si crea un ponte tra i due difficilmente abbattibile, in quanto basato sulla similitudine. E poi potrete sviluppare questo feeling come meglio riterrete opportuno: sarà tutto nelle vostre mani. Alla faccia dell’ansia.

Leggi anche:

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie AmoreTag