Pubblicato il

Allergie in volo

Dalle noccioline al lattosio, ecco il provvedimento adottato dal vettore britannico British Airways

Un pasto in volo
istockphoto.com
British Airways è la prima compagnia aerea al mondo a prendere un simile provvedimento: vietare il consumo di noccioline a bordo. Il divieto parte da questioni ben più profonde rispetto ad un semplice diverbio di gusti: l’intento è quello di evitare shock anafilattici in quelle persone allergiche a questo tipo di prodotto. Alla luce di questa nuova imposizione, British Airways, che già ora non vende noccioline o piatti che le contengano, chiederà a tutti i passeggeri di segnalare al personale di bordo le eventuali allergie, onde evitare spiacevoli disavventure in volo. 
A rivelare la nuova mossa della compagnia è stato il magazine Allergic Living, rivolto appunto alle persone che sono costrette a vivere con una qualche intolleranza. Secondo quanto riportato dal magazine, la nuova policy è in vigore da giovedì18 febbraio 2016. Ma non è tutto, consultando il sito della compagnia aerea è possibile reperire tutte le informazioni sui loro menu, dalle opzioni vegane a quelle gluten free. Inoltre, BA riserva un occhio d’attenzione anche per i soggetti intollerati ed in particolar modo per coloro che poco tollerano il lattosio ed i frutti di mare. Infine, il celebre vettore che batte bandiera britannica, invita i passeggeri a consultare le informazioni presenti sul sito cliccando su www.britishairways.com