Pubblicato il

Come ti pulisco il pc in modo eco

Piccole accortezze e metodi naturali per mantenere schermi e tastiere in ottime condizioni

tastiera computer sporca
iStock
Tv e computer, al pari degli altri oggetti, si sporcano e accumulano polvere, pertanto necessitano di essere puliti, seppur con le dovute attenzioni: i materiali con i quali sono costruiti gli schermi di ultima generazione sono piuttosto delicati e per non rovinarli bisogna agire con cautela, senza usare detergenti chimici che, essendo troppo aggressivi, potrebbero opacizzare o rovinare la superficie degli schermi.

Ma partiamo dalle tastiere: non passate panni e prodotti sui tasti. Per eliminare residui di polvere, cibo o altro fra i tasti, capovolgete delicatamente e cercate di far cadere quanti più residui possibili. Se avete una di quelle piccole aspirapolveri domestiche, utilizzatela avvicinando il beccuccio dell’elettrodomestico sulla tastiera, senza farli venire a contatto. Noterete come ciò che deve essere aspirato, verrà aspirato…ora passiamo agli schermi, sempre più “maltrattati”, soprattutto se touch!

Via libera a panni morbidi e detergenti neutri, oppure i sempre utili rimedi naturali. Lo schermo LCD è quello di cui sono dotati la maggior parte di monitor per pc, portatili e televisori. Pulire uno schermo LCD è facile ma bisogna tenere sempre presente che una minima pressione potrebbe danneggiare lo schermo. Al momento della pulizia l’apparecchio deve essere spento e la spina disinserita; non utilizzate mai la carta perché potrebbe graffiare il monitor. Assolutamente vietati anche i prodotti chimici, a meno che non si tratti di uno specifico, perché potrebbero lasciare aloni.

Per la pulizia dello schermo l’ideale è usare un panno in microfibra che non lascia pelucchi e non elettrizza quello a che a prima vista potrebbe sembrare un semplice vetro: basta passarlo direttamente sul monitor, delicatamente e senza premere. Se servisse un prodotto liquido, per rimuovere impronte o altre macchie, prima di tutto provate con la semplice salvietta per occhiali: utilizzandola delicatamente e con piccoli movimenti rotatori, si dovrebbe ottenere lo stesso risultato della pulizia delle lenti.

Altro rimedio: soluzione composta per metà da acqua distillata e da aceto bianco. Dopo aver immerso un batuffolo di cotone nel liquido, strizzatelo per bene e passatelo sullo schermo con delicatezza da destra verso sinistra, così da passare un pezzo di schermo alla volta, asciugando con un altro batuffolo la parte di schermo appena trattata. Non erogate mai liquidi o detergenti direttamente sullo schermo. E non esercitate pressioni sul monitor.