Pubblicato il

Videointervista: Gal Gadot, tostissima Wonder Woman

L’attrice è l’arma segreta del regista Zack Snyder in Batman v Superman: Dawn of Justice

“Scusami ti dispiacerebbe darmi ancora qualche minuto? Sto chiamando la mia mamma” – comincia così il nostro “Speed Date” con Gal Gadot. Con i suoi sorrisi e una tenerezza nascosta dentro al corpo di atleta che vediamo anche quando entra in scena nei panni di Wonder Woman, pronta a salvare l’uomo pipistrello e l’uomo d’acciaio da morte certa.
L’attrice e modella israeliana (compirà trentun anni ad aprile) ha fatto parte in passato della banda di Dom Toretto negli ultimi quattro film di Fast and Furious. Nel momento in cui è stata ingaggiata come Wonder Woman, la DC Comics e la Warner l’hanno messa sotto contratto per una serie di film. In attesa di vederla nel 2007 nella origin story della principessa amazzone, la Gadot è Diana Prince per tre quarti di Batman v Superman: Dawn of Justice. Nell’ultimo atto il suo segreto viene svelato quando la vediamo correre in battaglia dalla parte dei buoni.

Vi presentiamo l’attrice nella nostra videointervista realizzata a Londra nel corso della première del film di Zack Snyder:


Ecco una donna d’azione sul set e nella vita: “Abbiamo provato stili di combattimento diversi per il ruolo […] Pratico il pugilato e quindi sapevo cosa il regista volesse da me”.

Guarda anche: Sexy ed eroica, l’evoluzione di Wonder Woman

Sono più di settant’anni che le avventure di Wonder Woman vengono celebrate nei fumetti, nei cartoni e nelle serie televisive, la Gadot non fa mistero del peso di questa eredità: ” C’è tanta aspettativa nei confronti di questo personaggio. In molti tengono a lei […] eppure la visione del regista era molto chiara: sapeva bene chi fosse Wonder Woman e come dovesse apparire nel film. Hanno catturato il suo spirito in modo tanto classico quanto moderno”.

L’attrice si racconta nella nostra videointervista.