Pubblicato il

Barbie premia l’empowerment delle donne

Sei donne premiate con i Barbie Awards per aver creduto nelle loro potenzialità realizzando i loro sogni

Premio Barbie Award
press office
La presa di posizione di Barbie rispetto all’empowerment femminile è ormai conclamata; dopo anni in cui la frivolezza è stata l’aspetto più criticato della famosa bambola, ora la sua immagine si sta trasformando, impegnandosi nell’abbattere gli stereotipi di genere e i cliché estetici, anche se con qualche ‘scivolone’. La bambola creata da Ruth Handler ora si fa portatrice di un messaggio importante, rivolto a tutte le donne e in particolare alle bambine: il nostro potenziale è illimitato, e tutti i sogni si possono realizzare.
In occasione del compleanno di Barbie si è svolta la prima edizione del Barbie Award, un evento per celebrare le donne intraprendenti, che hanno raggiunto degli obbiettivi importanti, che ispirano e che sono un modello per le giovanissime perché hanno abbattuto barriere e realizzato i propri sogni. Durante questa giornata sono stati assegnati premi a sei ambasciatrici del mondo della cultura, della moda, della musica e dello sport che hanno seguito l’immaginazione si sono realizzate. Il progetto vede la collaborazione di Bet She Can, fondazione italiana che promuove la consapevolezza nelle ragazze in età preadolescenziale, perché le giovani donne crescano consce delle proprie potenzialità e imparino a fare le loro scelte in maniera libera e serena. Il messaggio di Barbie è naturalmente veicolato dal gioco, in cui la bambola si presta ad incarnare tutto ciò che le bambine desiderano essere da grandi. 
Dunque, chi sono le sei ambasciatrici dell’empowerment femminile che Barbie ha voluto premiare? La prima ‘inspiring woman’ premiata è la rapper e conduttrice radiofonica più famosa di radio Deejay, La Pina, che fin da giovanissima ha scoperto la sua più grande passione, la musica, ed è riuscita a farla diventare il suo mestiere. Premiata anche Syria, donna che ha coltivato la sua passione realizzando il suo sogno di diventare un’artista poliedrica. Il Barbie Award per il mondo della moda è andato a Stella Jean, stilista di talento che celebra la sua eredità creola fondendo le culture del vecchio e la fiera verve del nuovo continente, per far emergere una moda etica. E ancora Chiara Maci, intraprendente food blogger dalle spiccate doti creative, emerge da tutti i televisori d’Italia grazie alla sua simpatia in cucina. Il mondo sportivo è rappresentato ai Barbie Awards da Carlotta Ferlito, vincitrice di diverse medaglie per la ginnastica artistica, sport in cui si fondono eleganza e forza. La donna più giovane ad aver ricevuto il premio è Chiara Nasti, esperta di moda e accessori che l’hanno resa una fashion blogger per passione.