Pubblicato il

Design e musica per un ufficio ideale

Se gli uffici sono ambienti piacevoli da vivere, la creatività viene stimolata

Pausa a lavoro
istockphotos
L’arredamento, la distribuzione degli spazi, le decorazioni: quando un ambiente di lavoro è allestito in modo piacevole e confortevole, oltre che funzionale, la produttività dei lavoratori migliora, è un dato di fatto. Lo hanno capito bene le grandi aziende, specialmente i colossi del web, che mettono a disposizione dei propri dipendenti sale gioco, palestre, aree relax e chi più ne ha più ne metta per rispecchiare la personalità dell’azienda da un lato, e per stimolare la creatività del team dall’altro.
Secondo Veronica Diquattro, Business Manager South Europe di Spotify e bolognese di nascita, intervenuta al Better Decisions Forum, l’evento annuale ideato da Iconsulting – quest’anno grazie al contributo di H2H Facility Solutions, il benessere dei lavoratori passa anche da questo, da ambienti di lavoro dove il design è pensato per migliorare la qualità lavorativa delle persone. E difatti negli uffici di Stoccolma di Spotify, il mastodontico servizio di streaming musicale, il design e la musica vanno a braccetto offrendo diverse possibilità di personalizzazione degli ambienti, con l’obiettivo di favorire la libertà d’espressione e di comunicazione degli individui, oltre che assicurarsi il loro benessere. Ad esempio nella sede ci sono più di 57 meeting room, ogni stanza è dedicata a temi musicali e artisti famosi; non ci sono spazi individuali, ma open space perché si crede che sia fondamentale favorire la condivisione e la commistione tra i diversi team e le diverse persone. 
In ogni piano anche l’arredamento, il mood, i colori rispecchiano quelle che sono le caratteristiche e le esigenze di ogni persona che lavora in quel determinato spazio. Per esempio dove lavora l’amministrazione ci sono dei colori più tenui, degli ambienti più raccolti e un design più pacato, necessario per favorire il loro lavoro di ogni giorno. Negli spazi dedicati agli ingegneri, i tecnici e i creativi, troviamo invece un ambiente più colorato, vivace che deve stimolare la creatività, con elementi di street art per cui sono stati coinvolti alcuni tra i più bravi street artists della Svezia. Altro aspetto fondamentale sono gli ambienti comuni, dove le persone si incontrano e confrontano ogni giorno, a partire dalle gaming room alle stanze dedicate alla musica, dove le persone possono mettere alla prova le loro passioni e capacità con gli strumenti musicali a disposizione. L’ultimo piano poi è pensato perché i team abbiano un posto dove incontrarsi, chiacchierare e rilassarsi, un posto dove si possano tenere anche esibizioni dal vivo con vari bar e un grande palco. Incentivi che, a giudicare dai successi dell’azienda, stanno dando buoni frutti.
*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag