Pubblicato il

Tre segnali per “odorare” un tradimento potenziale

Prima del tradimento, esistono tre azioni ricorrenti che ci fanno capire se colleghi ed amici stanno diventando “qualcosa di più”…

tradimento
Courtesy of ©iStock
L’amore è bello finché non arriva l’amante: si potrebbe sintetizzare così, ahimè, la maggior parte delle relazioni amorose umane. Perché il tradimento non è un affare da poco, e sono pochi quelli disposti a metterci una pietra su. Per molte persone, il tradimento inizia (quasi) innocentemente con l’infedeltà emotiva, che può verificarsi in certe amicizie, o attraverso piccoli flirt con colleghi o sconosciuti. E se una fuga col pensiero può essere trascurata, il problema è quando si attraversano i confini platonici.
 
La scienza ha scoperto che l’infedeltà emotiva e le relazioni online sono considerate un vero e proprio atto di tradimento, e provocano gli stessi danni dei rapporti fisici. Ma quali sono i segnali che fanno intuire quando si sta attraversando un territorio minato?
 
1. Parlare con l’amico/a di cose che dovrebbero essere discusse con il/la partner: per sfogarsi o per una importante decisione, a volte si parla prima con “l’altro” che con la persona che vi sta accanto sempre. Questa preferenza potrebbe far scoppiare quella “bolla” che dovrebbe proteggere la coppia e che ha componente principale la fiducia reciproca. 


 

2. Pensare in continuazione alla prossima occasione in cui vi potrete rincontrare. E, per prepararvi a questi “break d’amore”, scegliere con molta attenzione la mise e abusare del profumo. 
 
3. Mantenere il segreto sulle conversazioni che avete avuto con il/la vostro/a amico/a: nascondere il telefono, rispondere ai messaggi o e-mail solo in privato, telefonare in bagno, sono tutti segnali di un eccesso di privacy e di tutela della vostra comunicazione con la consapevolezza che qualcosa da nascondere effettivamente c’è. Che si tratti di un collega o di un amico, quanto è importante rispondere con velocità a quel text?
 
In conclusione, fate attenzione quando uno o più di questi segnali compaiono nel vostro rapporto: affrontare con il vostro partner un momento di défaillance è difficile, ma è la scelta migliore per uscirne al più presto e con grande dignità. E se volete uscirne da soli, siate decisi e risolutivi: l’amore non può essere messo in panchina per uno “sconosciuto del cuore”. 
 
*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie AmoreTag