Pubblicato il

Consigli di viaggio: come vestirsi in aereo

Bellezza e comodità, parola a Elizabeth Saltzman, testimonial di stile di British Airways e stilista delle star

Look fashion aereo
Courtesy of©PredragVuckovic/iStock
Sì, viaggiare direbbe Lucio Battisti. A prescindere dalla meta, mettersi in moto verso nuove rotte è sempre una grande emozione. Che il viaggio sia vicino o lontano, quando si tratta di salire in aereo ci si interroga sempre su quale possa essere il look giusto per sentirsi a proprio agio: praticità è la prima parola che viene in mente ma attenzione, non significa infilarsi la prima cosa che capita sotto tiro.

GUARDA: I MIGLIORI OUTFIT DELLE CELEBRITIES IN VIAGGIO

Quante volte è capitato di sfogliare riviste e vedere bellezze dello star system che, dopo voli intercontinentali, sembrano sempre impeccabili? Parliamo di dive da copertina come Amal Clooney, l’eleganza fatta persona, una donna che qualsiasi cosa indossi le calza a perfezione o ancora di Victoria Beckham che, anche senza tacchi, è sempre un modello a cui ispirarsi; per le giovanissime c’è invece lei Kendall Jenner, sangue Kardashian per la super top model nonché la it girl del momento. Vedendole sicuramente viene voglia di imitarle ma come? A dare consigli è chi di moda se ne intende, parliamo di Elizabeth Saltzman, testimonial di stile di British Airways e stilista delle star: regola numero uno per sentirsi a proprio agio è viaggiare con la pelle pulita e ben idratata ciò significa, oltre a utilizzare creme, bere molta acqua, una soluzione semplice che fa bene e aiuta a ridurre gli effetti del jet lag. Pensando al corpo invece, mai rimanere immobili, le proprie gambe urlano pietà ergo è buona abitudine alzarsi ogni ora e fare piccoli esercizi: in primis via le scarpe, si indossano le calze, si distendono bene le dita dei piedi e ci si mette in movimento effettuando una torsione del busto, una mezza flessione in avanti e piccoli movimenti lenti del collo, cinque volte in ogni direzione.
Mai dimenticare di mettere in borsa spazzolino e dentifricio, il primo biglietto da visita è proprio un bel sorriso e sentire la freschezza in bocca è sicuramente una piacevole sensazione. Parlando dei capelli invece, difficile tenerli puliti quando si viaggia ma un rimedio pratico c’è, basta raccoglierli in uno chignon e, una volta arrivati, si scioglie la chioma e si lascia in libertà. Rimanendo in tema buone abitudini, sarebbe bene cercare di ottimizzare le ore di viaggio e riposare, quindi niente lavoro al seguito ma relax, l’occasione è quella giusta per ascoltare della buona musica, vedere qualche film cercando di mangiare e dormire seguendo il nuovo orario: è importante infatti azzerare il proprio orologio biologico.

Veniamo alle tips di stile: considerando che gli sbalzi di temperatura sono frequenti, tanto in aereo quanto in aeroporto, è bene avere sempre una sciarpa, un accessorio versatile che può fungere ora da coperta ora da pareo o da scialle per la sera. Tra i must have ci sono anche gli occhiali da sole e i cappelli mentre per i gioielli sì, ma senza abbondare. Una volta in direzione d’arrivo si può ravvivare il trucco con un filo di rossetto, fondotinta, correttore e una spruzzata di profumo et voilà, si è pronte a scendere.

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie ViaggiTag