Pubblicato il

Più giovani con il Cioccolato

Anti-age ed assolutamente salutare. Il cioccolato non è più bandito dalla dieta, a patto che sia fondente

Cioccolato fondente
istockphoto.com
Uno studio della European Dermatology London e Harley Street Medical Skin clinic di Londra, pubblicato dal quotidiano “The Sun”, ha rilasciato una dichiarazione capace di alleggerire anche il cuore dei più ligi alla dieta: il cioccolato fondente vanta strabilianti proprietà anti-age. I ricercatori hanno lavorato con alcuni volontari, sottoponendo loro diverse varietà di cioccolato. Dopo numerosi test è emerso chiaramente che i consumatori abituali di fondente potevano giovare di effetti protettivi sulla pelle superiori alla media. 
Secondo gli scienziati, il segreto protettivo del fondente è nei flavonoli contenuti nelle bacche di cacao di cui tale cioccolato è ricco. Spiegano gli studiosi: “Il meccanismo principale è probabilmente dovuto all’effetto antinfiammatorio e antiossidante offerto da queste sostanze, cosa che non avviene con il cioccolato convenzionale”. Nel dettaglio, i flavonoli sono un antiossidante naturale capace di ridurre i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare.
Inoltre è ricchissimo di sali minerali, tra cui i preziosissimi fosforo, magnesio, calcio e ferro. Contiene anche alcune vitamine del gruppo B e alcuni alcaloidi che giovano al sistema nervoso. Le sue proprietà antiossidanti, poi, permettono di tonificare e proteggere la cute dall’invecchiamento. Ma non è tutto, come precedentemente detto, lo studio ha dimostrato il potere del cioccolato fondente nel combattere il tumore alla pelle, grazie all’azione protettiva anti UV.
Infine, il cioccolato fondente non fa bene solamente alla cute, ma uno studio condotto da ricercatori olandesi e pubblicato sugli Archives of Internal Medicine ha evidenziato che, su di un campione di 470 uomini, i consumatori abituali di cacao hanno un tasso di mortalità inferiore. Le persone che assumono regolarmente cacao hanno valori più bassi di pressione arteriosa e, quindi, una minore esposizione ad eventi cardiovascolari quali infarto e ictus. La protezione cardiovascolare dovuta al cacao (il cioccolato fondente ne contiene molto) sarebbe dovuta all’elevato contenuto di flavonoidi.