Pubblicato il

Tutta la bellezza… della cipolla

Con la cipolla si possono fare ottimi impacchi per pelle e capelli. Provare per credere

Cipolle
istockphotos
Tappatevi il naso e non toccatevi gli occhi: sì, ci sono degli inconvenienti all’uso della cipolla come ingrediente di bellezza, ma datele una chance e testatene l’efficacia prima di debellarla dal ricettario della cosmesi naturale. Ebbene sì, la cipolla ha proprietà di cui pelle e capelli possono beneficiare in diversi modi, sia dal punto di vista puramente estetico che terapeutico.
 
La cipolla è per esempio un ottimo antibatterico e quindi utile per combattere le impurità della pelle, inclusi acne e punti neri: si può applicare direttamente una fetta sulle parti interessate, oppure realizzare un unguento apposito da strofinare con un dischetto di cotone ogni sera e poi risciacquare. Basta centrifugare una cipolla per ottenerne il succo, allungarlo con il succo di un limone, e conservarlo in una bottiglietta per 3 o 4 giorni. Contro i geloni e la pelle rovinata dal freddo, un cataplasma alla cipolla è molto utile: si trita la cipolla e la si mette in una garza riscaldata e quindi si adagia sulla parte interessata. In caso di punture d’insetto strofinare un pezzetto di cipolla lenisce l’irritazione. 
 
La cipolla tritata è anche una buona alleata contro le smagliature: tritatela e impastatela con dell’olio di mandorle dolci, applicate sulla parte e quindi risciacquate – allo stesso modo la cipolla è efficace nello stimolare la guarigione delle cicatrici, tanto che il suo principio attivo viene utilizzato in diverse creme e prodotti cicatrizzanti; inoltre un antico rimedio popolare sostiene che strofinarla alla base dei bulbi piliferi stimolerebbe la crescita dei capelli. A proposito di capelli, l’impacco alla cipolla li rende luminosi e splendenti: tritate una cipolla e mescolatela con dello yogurt bianco. Applicate alle chiome e lasciate in posa una decina di minuti, dopodiché risciacquate e procedere con lo shampoo normalmente.