Pubblicato il

Italia: cosa indossare in viaggio

La moda nostrana ha delle regole ben precise, valide anche per i turisti in visita. Ecco qualche consiglio

Una turista in visita in Italia
istockphoto.com
La moda è molto importante nella cultura italiana, e in genere gli italiani osservano con attenzione l’abbigliamento delle persone. Gli stranieri che hanno deciso di vistare il Bel Paese durante i mesi estivi dovranno quindi essere “all’altezza” e seguire qualche linea guida per non deludere le aspettative. Per quanto riguarda i colori, ad esempio, il popolo della penisola predilige colori chiari, naturali, bianco e nero, invece di colori molto accesi e vistosi. Infatti, i colori pastello vengono utilizzati principalmente in estate, anche se beige, grigio, crema e bianco possono andare bene tutto l’anno.
E’ necessario inoltre fare il punto sul look da scegliere: materiali di qualità, buone marche e outfit compelti, saranno la scelta vincente. In Italia di solito non si usa la cravatta sulle camicie a maniche corte, sui tessuti estivi e sui jeans. Ma non solo, gli uomini dovrebbero evitare camicie a maniche corte in luoghi e situazioni formali. Inoltre, una camicia non stirata bene non è adatta ad un completo elegante. Mentre, invece, i jeans possono andar bene anche in una situazione formale, purché siano alla moda, vestano bene e siano accompagnati da una giacca adatta.
Sembrerà una banalità, ma è anche necessario specificare che in Italia gli uomini utilizzano raramente i pantaloni corti e qual ora decidessero di farlo, non indossano i calzini tradizionali. Ma non è tutto: i calzini bianchi vanno indossati esclusivamente con le scarpette sportive e quando si fa sport. Al contrario, invece, quando si esce di casa è opportuno abbinare le calze a scarpe o pantaloni, evitando colori eccessivamente vistosi. Infine, è ancora bene ricordare che non è buona educazione indossare top senza spalline e canotte quando si entra in chiesa.