Pubblicato il

Stirare le camicie alla perfezione

Come utilizzare correttamente il ferro da stiro sulla camicia

istockphotos

Stirare è un’arte, specialmente quando si tratta di camicie. Pieghe, cuciture, colletti e polsini rendono stirare le camicie una delle attività domestiche più faticose. Ecco alcuni suggerimenti su come farlo alla perfezione, e senza stress. (Se invece odiate stirare leggete qui oppure qui)

Innanzitutto, gli strumenti del mestiere: per stirare le camicie correttamente occorre che il ferro da stiro sia pieno d’acqua e che la temperatura sia impostata in base al tessuto. Inoltre, l’asse da stiro dovrà essere ad un’altezza adeguata, ovvero arrivare circa alle vostre anche. La pressione del ferro da stiro sarà decisa ma leggera, il movimento liscio e uniforme. Un ‘passaggio’ di ferro corrisponde circa a 3 secondi di pressione, dove ci sono pieghe resistenti (di solito sui bordi) tenetelo anche 5 o 6 secondi.

Ferro da stiro

Come procedere

Si parte dal colletto: stendetelo con l’interno della camicia rivolto verso di voi, passateci il ferro caldo, quindi girate la camicia, piegate il colletto e ripassate il ferro. Ora il busto. Cominciate dalla parte frontale (la pancia, per intenderci), stendendone metà sull’asse – appoggiate il colletto alla sua estremità, per fare un pochino di presa. Distendete il tessuto, e cominciate a passare il ferro partendo dalla cucitura del fianco, con brevi movimenti verso i bottoncini, iniziando dal fondo e muovendovi verso la spalla. Rifinite lo spazio tra un bottone e l’altro. Il ferro farà un movimento dall’interno verso l’esterno del lembo di tessuto. Ripetete l’operazione sull’altra metà di camicia.

Stendete ora il capo in modo da avere la schiena rivolta verso di voi, sempre fermando il colletto all’estremità dell’asse. Partendo dalla cucitura superiore, scendete con il ferro verso l’orlo, ripetendo il gesto circa tre volte. Spostate quindi il tessuto a destra e poi a sinistra per completare il resto del tessuto, seguendo la cucitura. Non dimenticate di stirare le camicie nella sezione che copre le scapole, appena sotto la nuca. Appendetela all’estremità dell’asse da stiro e stiratela con piccoli movimenti del ferro. Infine, le maniche: stendetele sull’asse in modo che il loro ‘davanti’ e ‘dietro’ corrisponda alle cuciture. Stiratele con movimenti che vadano dall’interno all’esterno, muovendovi con la punta del ferro da stiro nei punti da rifinire (polsini e bottoni). Concludete stirando il polsino, internamente ed esternamente.

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie CasaTag

Potrebbe interessarti