Pubblicato il

Crespoline di pesce in crosta di pistacchi

Una ricetta esclusiva dello Chef Giovanni Colarusso di Fonte dell’ Astore per Stile.it

iStock

L’INGREDIENTE Il pistacchio (Pistacia vera – L.) è un albero della famiglia delle Anacardiaceae originario del Medio Oriente, dove veniva coltivato già in età preistorica, particolarmente in Persia. L’alimento è formato per l’83% da lipidi, per il 12% da proteine e per il 5% da carboidrati. Questi sono ricchi di vitamina A, B1 (o tiamina), B2, B3, B5, B6, C oltre a ferro, fosforo e manganese, potassio, rame. Grazie alla sua vitamina E, in particolare di gamma-tocoferolo, i pistacchi favoriscono la protezione del sistema cardiovascolare. Il loro contenuto di grassi monoinsaturi e polinsaturi favorisce anche l’abbassamento del colesterolo cattivo (Ldl) nel sangue. Sembrerebbe agire bene, come in generale la frutta secca col guscio, contro il diabete di tipo 2.

LA RICETTA Crespoline di pesce in crosta di pistacchi su fonduta di patate e gocce di basilico e pomodoro

LA DIFFICOLTA’ alta

INGREDIENTI PER 4 PERSONE – uova, gamberetti, merluzzi, patate, mollica di pane, pistacchi, besciamella, brodo vegetale, pomodorini ciliegino, basilico, latte, farina, aglio, olio extravergine d’oliva, vino bianco, burro, cipolla

I TEMPI DI PREPARAZIONE 90 minuti

I pistacchi favoriscono la protezione del sistema cardiovascolare e l’abbassamento del colesterolo

LO SVOLGIMENTO Preparare l’impasto delle crepes unendo 2 uova intere con un po’ di farina. Munirsi di una frusta e girare fin quando i grumi si eliminano. Versare il latte ed un po’ di burro fuso. Quando l’impasto diventa liquido ma filante farlo riposare un’ora in frigo. Stendere l’impasto in una padella antiaderente già calda in modo da formare le crepes.

Per il ripieno: pulire le seppie e sbollentarle in acqua per 5 minuti. Passarle in padella con un po’ di cipolla e olio extra vergine; sfumare con il vino bianco e mettere da parte. Pulire i gamberetti, devenarli e saltarli in padella con olio extravergine e uno spicchio di aglio in camicia. Aggiungere i pomodorini ciliegino tagliati a spicchi, cuocere per 5 minuti e mettere da parte. Pulire i merluzzi di pezzatura 200 e 300 gr. Bollire in brodo vegetale per 5 minuti. Dopo la cottura raffreddare ed eliminare pelle, spine, testa.

Prendere tutti e tre i composti ed unirli insieme e passarli in un tritacarne con trafila sottile. Proseguire aggiungendo un po’ di besciamella ed amalgamare il tutto. Riempire le sfoglie di crepes facendo una forma di piccoli cannelloni. Disporli in una teglia imburrata, cospargere sopra un po’ di burro chiarificato e montato con brodo vegetale. Terminare con l’aggiunta sui cannelloni del pane mollicato con pistacchi tritati insieme. Gratinare al forno per 12 minuti e 170 gradi.

Per il fondente di patate: sbucciare le patate, lessare in acqua con una falda di cipolla appena cotta. Aggiungere un po’ di olio e frullare il tutto fino a quando si ottiene una crema liscia ed omogenea. Disporre di un piatto di portata, il fondente di patate ed adeguare su le crespoline, guarnire il tutto con gocce di pomodoro e basilico.

IL LOCALE Fonte dell’Astore, situato a Castelpetroso, in provincia di Isernia, è una location ideale per soggiorni di relax di qualità, riuscendo a coniugare ospitalità e accoglienza, benessere e bellezza. Il suo ristorante, immerso nella natura ai piedi del Monte Patalecchia, propone i piatti migliori della cucina molisana, da gustare in un ambiente moderno e confortevole.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag