Pubblicato il

Decalogo per il perfetto rituale del tè

L’eleganza arriva in tavola con i suggerimenti firmati Lukus Grace che rivela come rendere l’afternoon tea una pausa a regola d’arte

Tazza di tè
Courtesy of©al62/iStock

Chi non conosce il rituale del tè? Parliamo di quella che, senza ombra di dubbio, rappresenta una gustosa tradizione. Tutto nacque da un’idea della duchessa di Bedford desiderosa di consumare una tazza di questa bevanda ogni pomeriggio, alle 16, al fine di sopperire alla sensazione di debolezza che provava a cavallo tra il pranzo e la cena. L’abitudine si diffuse così tanto da trasformare quello che, in un primo momento, era solo un rito privato tra aristocratici, in un’usanza alla porta di tutti.

Non solo in inverno perché, anche in estate, il rito del tè è un must: tanti gli indirizzi dove testare questa tradizione come il St. Regis di Atlanta, prestigiosa struttura là dove il rituale del tè è un momento solenne.

La clientela, infatti, seduta comodamente tra i tavoli, può assaporare un’ottima tazza di questa bevanda e, non solo, in quanto è qui che si scopre quello che si potrebbe definire il galateo dell’afternoon tea.

Parola all’esperto, ovvero Lukus Grace, il responsabile del Food and Beverage della struttura la cui pluriennale esperienza può essere di grande aiuto per tutti coloro che vogliono imparare come deliziare gli ospiti con una tazza di tè fatta e servita a regola d’arte.

1. High Tea

L’Hight Tea è un momento tutto da vivere all’insegna dell’eleganza: raffinatezza e stile sono di fondamentale importanza.

2. Latte prima di tutto

Spesso ci si chiede quale sia l’ordine corretto quando si tratta di versare il latte nel tè: ebbene sì, è il latte che deve essere messo nella tazza per primo.

3. Occhio alla tazza

Quando si versa il tè, mai riempire la tazza fino all’orlo.

4. Come posizionare il cucchiaio

Dopo averlo utilizzato, il cucchiaio va posizionato in maniera tale da non  tintinnare contro i lati della tazza.

5. Dove lasciare il cucchiaino

Mai lasciare il cucchiaino nella tazza. Dopo aver mescolato il tè, bisogna infatti posizionarlo sempre sull’apposito piattino.

6.  Attenzione al mignolo

Il galateo non ha dubbi, quando bisogna bere il tè, tutte le dita devono stare insieme e il mignolo non deve rimanere alzato.

7.  Non soffiare sul tè quando scotta

Non soffiare sul tè se è troppo caldo. Basta attendere che si raffreddi.


8. Non giocare con la tazza

Mai giochicchiare e cullare la tazza di tè tra le mani.


9. Lasciare la tazza sul piattino

Quando non si beve il tè, la tazza va lasciata sul piattino.

10. Tagliare a fette lo scone

Quando si accompagna il tè con delizie dolci come gli scones, piccoli panini dolci farciti a libero piacimento, è bene tagliarli a fette onde evitare di romperli in mille pezzi, cosa che provocherebbe spiacevoli conseguenze.

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie FoodTag