Pubblicato il

Colin Firth, storia di un attore ‘ambientalista’

Sì all’immagine di divo impegnato e no a quella di sex symbol

Colin Firth al Festival di Venezia
La Presse

Colin Firth alla sua aura di star sensibile ai temi del sociale e dell’ambiente sembra tenerci parecchio. Un po’ meno invece è la sua affezione per il ruolo di sex symbol. Uno stereotipo che spesso lo show-business gli ha imposto anche contro la realtà di un carattere mite e riservato. E soprattutto sentimentalmente impegnato.

LEGGI ANCHE: COLIN FIRTH CON I PRECARI ALLA SAPIENZA

Colin Firth: l’ultimo film

Adesso è in sala con Genius. Il film nel quale interpreta un editore realmente esistito e scopritore del genio di Thomas Wolfe. L’attore si è quindi concesso in una lunga intervista al mensile Grazia. Qui raccontato quanto l’immaginario legato ad uno sei personaggi più famosi della sua cinematografia, cioè Mr Darcy, sia però davvero distante dal vero Colin.

Colin Firth, no Mr Darcy

Colin Firth è infatti conosciuto soprattutto per il ruolo di Mark Darcy della serie di film di Bridget Jones, arrivata a settembre al terzo capitolo, Bridget Jones’s Baby. Un personaggio piuttosto freddo dal punto di vista emotivo e per questo irresistibile. La nuova pellicola di Bridget Jones è ambientata parecchi anni dopo il secondo capitolo della saga. Un dettaglio che non è sfuggito a Firth.

L’intervista

«Confesso di aver avuto dei dubbi all’inizio. In questo caso però il passaggio del tempo, 15 anni, sembrava rendere la storia più interessante. È stato interessante vedere Mark alla sua età, che poi è la mia vera età. E mettere in dubbio la sua dedizione al lavoro e ammettere di non aver curato abbastanza la sua parte più irrazionale. Non sto dicendo che avere un figlio è l’ingrediente essenziale di una vita felice, ma la mancanza di emozioni può fare molti danni», ha detto al settimanale diretto da Silvia Grilli.

Non solo recitazione

Eppure la sua passione esistenziale non è solo quella relativa alla recitazione. Come produttore dichiara: «La questione principale è provare a sviluppare delle vicende che meritino di essere approfondite. Anche come attore cerco la varietà, di generi e di storie, ma sono un maschio bianco, inglese, di 55 anni. In futuro potrò ancora recitare nel ruolo dell’uomo inglese che invecchia, ma questo non mi dà la flessibilità che invece posso avere come produttore».

Il business eco

Con la moglie, Livia Giuggioli, è invece impegnato in numerose cause soprattutto ecologiche. Con lei ha aperto un negozio ecologico a Londra, nel quartiere di Chiswick. Si chiama Eco e vende tutto ciò che è necessario al vivere una vita più green. E se ci tiene a sottolineare che con il personaggio di Mr Darcy, che ha interpretato persino nel 1995 per la BBC in un adattamento storico del romanzo Orgoglio e Pregiudizio, non ha

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie PeopleTag