Pubblicato il

Pulizia della tastiera del computer: come eseguirla

Se la tastiera è molto sporca, finisce per funzionare male. Come prendersene cura

istockphotos

La tastiera del computer è la parte che nel tempo si sporca maggiormente. Ditate, residui di pelle e capelli. Cibo, se si ha la cattiva abitudine di mangiare davanti al monitor. Naturalmente polvere, e chi più ne ha più ne metta. Tutte le micro (a volte macro) particelle vanno ad insinuarsi tra i tasti e sotto e finiscono per comprometterne il funzionamento. E’ importante quindi effettuare ogni tanto una pulizia della tastiera, che non si limiti alla spolverata superficiale.
Prima di procedere alla pulizia della tastiera, bisogna scollegarla dal computer o spegnere il portatile. Se si vuole  dare solo una spolverata (operazione consigliata con frequenza) utilizzare un pennello medio-grosso. Altrimenti, bisogna procurarsi in un negozio di elettronica e accessori una bomboletta di aria compressa. Capovolgere la tastiera e spruzzare l’aria tra i tasti con l’apposito beccuccio. Se si tratta di un computer portatile si deve essere particolarmente delicati, magari ci si può fare aiutare da qualcuno che lo regge mentre lo si pulisce. A questo punto molta sporcizia cadrà, mentre altra rimarrà incastrata tra i tasti, ma la si potrà rimuovere passando tra essi un cotton fioc. Per migliorare il livello di pulizia, immergere il cotone nell’alcol prima di passarlo tra i tasti. Non entrerà alcun liquido dentro la tastiera se il cotone è appena bagnato, anche perché l’alcol evapora quasi istantaneamente.

Per una pulizia più approfondita

Se qualche tasto non funziona più ed è bloccato da residui di sporco, si dovrà smontare la tastiera. Ma attenzione, perché in questo modo la garanzia non varrà più se ancora in corso. Scollegare o spegnere il computer. Prendere un cacciavite sottile e fare leva sotto il tasto o i tasti che non funzionano. Si rimuoveranno con facilità, non si dovrà forzare troppo. Soffiare l’aria compressa sotto i tasti in modo da rimuovere i residui di sporco e con un panno appena umido pulire i tasti sopra e sotto. Dopodiché rimetterli al loro posto.

Quali prodotti usare

La pulizia della tastiera andrebbe fatta almeno una volta al mese dal momento che è un vero ricettacolo di germi. Bisogna avere a disposizione un panno in microfibra, una spugnetta, magari una gomma magica per togliere eventuali macchie e, come già detto, un piccolo cacciavite, una bomboletta di aria compressa e dei bastoncini cotonati. Per la pulizia si può utilizzare semplicemente acqua, aceto bianco o alcol denaturato. Altrimenti ci sono in commercio ottime soluzioni ideate appositamente, dei veri e propri kit da usare per pulire ogni tipo di apparecchiatura elettronica, inclusi smartphone, laptop e tv. L’importante è che si abbia l’accortezza di non spruzzare i detergenti direttamente sul dispositivo ma sul panno.

Tra le molteplici proposte su Amazon è utilissimo il Kit di Xiluck che comprende un’ampia gamma di spazzole in plastica e nylon e un panno in microfibra. Lavabili e riutilizzabili, sono perfetti per una pulizia accurata di computer, tastiere, schermi, stampanti e altre apparecchiature elettroniche, ma anche per interni auto, forno a microonde, ecc.

Ultimo aggiornamento il 11 Maggio 2020 10:21

La bomboletta spray di aria compressa Nilox NXA02061 rimuove facilmente detriti e polvere da tutti i punti difficili e inaccessibili ai normali strumenti di pulizia, grazie alla cannuccia che ne convoglia il getto esattamente dove necessario.

Ultimo aggiornamento il 11 Maggio 2020 10:21

Il Gel SYOSIN è studiato appositamente per la pulizia della tastiera. Realizzato in materiale sicuro ed ecologico, è riutilizzabile e rimuove rapidamente polvere, sporco e batteri, riuscendo a raggiungere punti e spazi vuoti. Basta posizionare il gel detergente sulla superficie da pulire, premere leggermente e quindi sollevarlo lentamente, lo sporco verrà rimosso con il gel.

Ultimo aggiornamento il 11 Maggio 2020 10:21

Il Kit di pulizia Camkix per computer & laptop è un comodo set che include: una spazzola di pulizia a doppia funzione, un flacone di liquido detergente da 30 ml, un panno di pulizia doppio lato (microfibra e scamosciato). Basta spruzzare una piccola quantità di detergente sul panno in microfibra in dotazione per rimuovere polvere, segni e impronte, e creare anche una finitura “cerata e brillante”.

Ultimo aggiornamento il 11 Maggio 2020 10:21