Pubblicato il

Il galateo del perfetto viaggiatore. Come comportarsi

Le sette regole per viaggiare come un moderno gentleman e rendere più piacevole un viaggio in aereo

Sapersi comportare in aereo: il galateo perfetto
©iStockohoto

Galateo e buona educazione sono determinanti per la riuscita di un viaggio. Questo permette di stare bene con se stessi e con gli altri. Bastano piccoli accorgimenti per rendere davvero piacevole un viaggio in aereo. E dimostrarsi un vero gentleman. Non ci sono leggi, ovviamente, né alcuno pronto ad arrestarci se non si osserva l’etichetta. Ma piccole accortezze rendono l’aereo un luogo già felice.

IL GALATEO IN AEREO: SAPERSI COMPORTARE

Si può bere, ma con discrezione. Bisogna ricordarsi che non si va incontro ad una notte brava, ma ad un viaggio in aereo. Quindi è necessario ricordarsi che, tra un cocktail e l’altro, bisognerebbe bere almeno un bicchiere d’acqua.

Provare a non usare il bagno. A meno che non si abbia qualche particolare esigenza medica, un volo di meno di tre ore non richiede l’uso del bagno. Specie se si beve poco. E’ buona norma, quindi, lasciarlo libero per chi ne ha veramente bisogno come i genitori che hanno figli piccoli.

Non reclinare il sedile. Il fatto che il sedile si possa reclinare non significa necessariamente che si deve farlo. Se questo ci permette di viaggiare in modo più confortevole crea invece disagio al passeggero dietro. Non solo. Si inizia una reazione a catena in quanto la persona ancora dietro reclina a sua volta il sedile fino a quando non si arriva all’ultima fila in cui questo non è possibile.

GALATEO. LE REGOLE PER UN PERFETTO VIAGGIO IN AEREO

Rispettare l’etichetta quando si tratta del bracciolo. C’è un codice non ufficiale in materia di proprietà bracciolo sugli aerei. Non sempre il primo che arriva se ne può servire. In una fila di tre posti il sedile centrale ottiene la facoltà di utilizzare entrambi i braccioli. Quelli in corridoio o all’angolo possono appoggiarsi solo a sinistra o a destra. Nelle file più numerose i braccioli intermedi sono solitamente destinati a chi più veloce o più grande.

Non esagerare con il bagaglio a mano. Troppe sono le cose da dire sul viaggiare leggeri, soprattutto con il bagaglio a mano. Non è saggio riempire fino all’eccesso un trolley troppo piccolo. Meglio spendere, in caso, qualche soldo extra per mandarlo in stiva. Anche per non occupare troppo spazio nelle cappelliera.

Non vestirsi in modo sciatto. Meglio resistere alla tentazione di indossare una tuta per il volo delle sette del mattino. Ci si presenta sicuramente con un aspetto migliore con un abbigliamento più rispettabile. Non c’è bisogno di indossare un completo. Bastano un pio di pantaloni decenti, una polo e magari un blazer che fa bella figura.

Muoversi sempre il più rapidamente possibile.Quando ci si sposta attraverso l’aeroporto, ci si imbarca o si sbarca, si prende il bagaglio è meglio fare in fretta senza troppi indugi. Solo cosi si possono evitare code e i passeggeri sono tutti molto più felici.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ViaggiTag