Pubblicato il

Forfora addio: sbarazzarsene con l’aceto di mele

Lunga vita ai rimedi casalinghi. Niente meglio di un trattamento naturale per ripristinare il pH del cuoio capelluto e sfoggiare una chioma sana e lucente

capelli senza forfora
zeljkosantrac / Istockphoto.com

Forfora, vai via! Quante volte vi siete ritrovati a fare i conti con questo fastidiosissimo inestetismo? Si tratta, in realtà, di una vera e propria patologia del cuoio capelluto. Ebbene sì, tutti la temono e in tanti la combattono perché non è affatto discreta. Eccola lì che si mette in bella mostra invadendo giacche, maglioni e cappotti lasciando traccia con quelle fastidiose scagliette bianche che, come fiocchi di neve, cadono sulle spalle creando non poco imbarazzo.

Forfora, rimedi naturali per combatterla

La forfora, oltre a rappresentare un problema in termini estetici, è anche un fastidio perché, spesso, provoca prurito e bruciore a seguito dell’eccessiva esfoliazione del cuoio capelluto. Le avete provate davvero tutte? Forse no. Nonostante esistano in commercio innumerevoli prodotti antiforfora, la natura a volte ha l’asso nella manica.

Aceto di mele, un aiuto dalla natura

Basta andare in cucina per reperire un prezioso alleato: l’aceto di mele. Le sue proprietà antibatteriche, antinfiammatorie e antifungine lo rendono davvero un ingrediente prezioso anche per il mondo del beauty. Niente di aggressivo, parliamo di un prodotto naturale che agisce delicatamente sui capelli apportando molteplici benefici.

Ricette di bellezza fai da te

Prima di capire come applicarlo è bene concentrarsi su quale prodotto acquistare. Proprio così, è molto importante saper scegliere il tipo di aceto di mele: meglio prediligere quello puro al 100%, conserva al meglio le sue proprietà. Un rimedio casalingo per combattere la forfora invita a mescolare, in parti uguali, aceto di mele e acqua. Dopo aver provveduto al regolare lavaggio, si applica sui capelli la miscela, massaggiando delicatamente, avvalendosi di un batuffolo di cotone. Il tutto va lasciato agire per circa 15 minuti avvolgendo un asciugamano intorno alla testa. Risciacquare poi con acqua tiepida. Non è necessario usare shampoo o balsamo. Questa semplice ricetta aiuta a ripristinare l’equilibrio del pH del cuoio capelluto ma, per vedere i risultati, il trattamento andrebbe ripetuto almeno due volte a settimana.

Prodotti antiforfora

Tantissimi sono i prodotti in commercio per combattere il problema della forfora: da shampoo specifici a maschere, fino a delle lozioni da applicare più volte a settimana. Per scegliere quello giusto, sarebbe opportuno chiedere consiglio ad un dermatologo, ma nel frattempo bisognerà capire innanzitutto se la forfora è secca o grassa. Nel primo caso si nota una forte desquamazione della cute, con piccole scaglie bianche che finiscono sulle spalle. Se è grassa, il cuoio capelluto produce troppo sebo e le scaglie rimangono incastrate tra i capelli, con un colorito più opaco. Una volta determinato il tipo di forfora, si potrà scegliere il prodotto più adatto in commercio.

Tra i più efficaci, risulta RestivOil Complex Antiforfora Olio-Shampoo, un prodotto che riduce sensibilmente la forfora e la secchezza dei capelli grazie alla sua formulazione in olio. Agisce sui capelli secchi rendendoli morbidi e docili al pettine e non aggredisce il cuoio capelluto.

10,18€
12,90
disponibile
8 nuovo da 7,21€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 24 Aprile 2020 15:54

Tra gli antiforfora naturali, invece, c’è lo shampoo proposto da Cosmeteria verde, a base di estratti di mirto e bergamotto dalle potenti virtù deforforanti, lenitive e rinforzanti.

Ultimo aggiornamento il 24 Aprile 2020 15:54

Sempre con prodotti naturali, lo shampoo antiforfora Damin Bio Nature prodotto in Italia, con acido ialuronico, aloe vera e olio di canapa. Tutti ingredienti naturali ristrutturanti per capelli danneggiati secchi e sfibrati. Ottimo anche per lavaggi frequenti.

Ultimo aggiornamento il 24 Aprile 2020 15:54

Potrebbe interessarti