Pubblicato il

Frittelle salate di verdura: ricetta vegan

Le frittelle non sono solo dolci. La versione veggie di un classico finger food

istockphotos

La parola ‘frittella’ evoca quasi esclusivamente il mondo dei dolci, specialmente a Carnevale. Ma se amate il concetto di cibo da mangiare con le mani, in due bocconi, anche la versione salata vi regalerà grandi soddisfazioni. Come antipasto, snack, spuntino: ecco come preparare le frittelle salate di verdure vegan.

Frittelle salate: ingredienti

1 carota
1 costa di sedano
1 zucchina
mezza cipolla bianca
farina di ceci (q.b.)
2 cucchiai di pane grattugiato
sale, pepe, noce moscata a piacere
olio di semi per friggere

Procedimento

Lavate e mondate le verdure, avendo cura di togliere al sedano i filamenti legnosi delle coste. Grattugiate ogni verdura alla julienne. Mettetele le verdure alla julienne in una ciotola, salate, pepate, spolverate di noce moscata. Lasciate riposare qualche minuto, vedrete che tireranno fuori del liquido. A questo punto aggiungere il pane grattugiato e mescolate bene. Unite la farina di ceci, regolandovi in modo da ottenere un impasto dalla consistenza morbida, come quella di una frittella appunto.

Scaldate un dito d’olio in una padella, e quando sarà ben caldo mettetevi l’impasto a cucchiaiate. Schiacciate leggermente ogni frittella col dorso del cucchiaio. Fatele dorare su entrambi i lati, quindi scolate l’olio in eccesso mettendo le frittelle su carta da cucina. Cospargetele ulteriormente di sale se necessario.

Suggerimenti

Potete insaporire l’impasto con zenzero tritato, erbe aromatiche e tutte le spezie che desiderate. Cambiando verdure, si possono utilizzare altre versioni, l’importante è che scegliate ortaggi croccanti (finocchi, peperoni, cavolo verza, broccoli crudi, rape, gambi di carciofi – sempre crudi). Le verdure a foglia invece sono sconsigliate, perché non creano volume e consistenza. Mentre quelle troppo acquose (come i pomodori o le verdure già cotte) rendono l’impasto molto umido. Potete anche prepararle mono ingrediente, rendendole frittelle di carote, frittelle di cipolla, etc.
Per quanto riguarda l’accompagnamento, le frittelle salate si prestano benissimo ad essere spruzzate con qualche goccia di limone. Oppure intinte in una salsa allo yogurt, con olio e limone. O ancora una al pomodoro piccante.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag