Pubblicato il

Cura delle piante da giardino in primavera

La stagione per iniziare a prendersi cura delle piante ed abbellire giardini e terrazzi è ormai entrata nel vivo

cura delle piante
Say What P.O.

PRENDERSI CURA DELLE PIANTE

La bella stagione è entrata nel vivo ed è giunto il momento di prendersi cura delle piante per abbellire tutto ciò che ci circonda. Ogni abitazione, in primavera, può sfoggiare balconi e terrazzi fioriti, angoli verdi, giardini rigogliosi. Le piante però, per regalarci questo spettacolo, richiedono attenzioni in questo momento di risveglio vegetativo. Bisogna dunque aiutarle nella ripresa con delle piccole e amorevoli cure.

TRE OPERAZIONI PER LA CURA DELLE PIANTE

Gli esperti di Bricocenter suggeriscono tre semplici operazioni per rendere colorati ed accoglienti i nostri spazi esterni. Il giardino fiorito si può infatti ricreare anche in città partendo da tre semplici operazioni. Nello specifico si tratta di: concimazione, rinvaso e potatura. Le piante in vaso cresciute eccessivamente dovrebbero infatti essere rinvasate. Questa operazione consiste nel trasferire una pianta dal suo recipiente a uno più capiente. Viene mantenuta parte del terriccio originario al quale se ne aggiunge altro.

TECNICHE DI RINVASO

Bisogna innanzi tutto scegliere la corretta dimensione del vaso. In linea di massima, il diametro dovrebbe essere uguale a circa un terzo dell’altezza della pianta. Bricocenter suggerisce un metodo ancora più preciso per calcolare la grandezza necessaria e la capacità in litri del contenitore. Misurare altezza, larghezza e profondità del vaso, dividere ciascun numero per 10 e moltiplicare i 3 numeri tra loro. Il risultato ottenuto darà la capacità in litri del recipiente. Ricordate inoltre che il giorno prima di procedere con il rinvaso è necessario irrigare abbondantemente. Tagliamo poi delicatamente le radici della pianta e aggiungiamo terriccio e argilla per mantenere il giusto grado di umidità.

CONCIMAZIONE E POTATURA

La perfetta cura delle piante passa poi da una buona concimazione che garantirà loro la giusta “alimentazione”. Il periodo ideale per la concimazione va da marzo-aprile per terminare ad ottobre. Si può scegliere tra i concimi liquidi e i concimi a lenta cessione. I primi danno risultati pressoché immediati con un utilizzo regolare. I secondi, invece, sono più comodi perché rilasciano autonomamente le sostanze nutritive. Il concime può inoltre essere preparato anche a casa tramite la decomposizione di bucce di frutta e gusci d’uovo. Oppure aggiungendo due tazze di fondi di caffè all’acqua per l’irrigazione.

Anche potare e regolare i rami è fondamentale per garantire uno sviluppo adeguato alle piante. L’intervento si deve effettuare al di sopra della gemma sana con un taglio obliquo. Ogni specie ha, tuttavia, esigenze diverse e personali dunque documentiamoci preventivamente per una corretta cura delle piante.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag