Pubblicato il

Shampoo perfetto? Le regole per una buona riuscita

Dalla scelta dei prodotti al dosaggio fino all’applicazione: lavarsi i capelli è una pratica sottovalutata. Come avere una chioma splendente? Parola all’hair stylist Ian Florey

shampoo perfetto
Courtesy of©4FR/iStock

Shampoo perfetto? Una parola! Sembra facile ma, in realtà, quella che risulta essere una banale pratica quotidiana porta a compiere innumerevoli errori. Alzi la mano chi non vorrebbe una chioma sana e splendente. Bisogna darsi da fare. Come? Stando a quanto ha rivelato al The Independent il top hair stylist Ian Florey, dobbiamo rivedere le nostre abitudini che, a quanto pare, sono sbagliate.

Shampoo perfetto, tutto quello che c’è da sapere

Chi meglio di lui può dirlo? Parliamo di un vero esperto che, nella sua lunga carriera, ha lavorato con star come Julian McDonald, Erdem e Roksander Ilincic. A suo avviso è fondamentale lavare la chioma due volte avvalendosi di uno shampoo senza solfati.

Così facendo, secondo Florey, i capelli diventeranno molto più forti, lucidi e sani. Ovviamente non bisogna avere fretta. Il miglioramento non è immediato. Potrebbero essere necessarie settimane, o addirittura mesi, per notare un cambiamento.

I consigli dell’hair stylist Ian Florey

Quello dello shampoo è un vero e proprio rituale che consiste nella pulizia dei capelli e del cuoio capelluto che permette di eliminare smog e polvere che si depositano sulla capigliatura a causa dell’inquinamento. Il discorso vale soprattutto per chi vive in città. Occhio al dosaggio.

Il primo shampoo va a pulire i capelli e il secondo aggiunge forza, proteine etc.“- spiega Florey. Per quel che concerne le dosi, mai esagerare. A patto che si utilizzi uno shampoo di una qualità abbastanza buona, è sufficiente una noce di prodotto. Calibrare bene il quantitativo è un gesto importante onde evitare di alterare il Ph del capelli.

Che dire poi del balsamo? Si dovrebbe applicare a partire dalle medie lunghezze verso il basso. Il passo più importante, tuttavia, è quello di pettinare i capelli con un pettine largo. I capelli sono molto più soggetti a rottura da bagnati, è quindi è fondamentale fare attenzione.

Balsamo e pettine

Bisogna tamponare i capelli o almeno eliminare l’umidità per assicurare che il balsamo non sia diluito bensì venga utilizzato in forma concentrata“- spiega Florey.

Poi, partendo dalle radici e lavorando verso l’alto, pettinare i capelli per eliminare i nodi e assicurarsi che il prodotto venga distribuito uniformemente.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag