Pubblicato il

Se la luna di miele è green

Sono sempre più numerose le coppie che scelgono una luna di miele green

viaggio di nozze
iStock

Cosa c’è di più unico ed indimenticabile di un viaggio di nozze? Sicuramente un viaggio di nozze che, all’amore per il proprio partner, condivida anche quello per il pianeta. Sono sempre più numerose le coppie che scelgono una luna di miele green. Un viaggio che sia rispettoso della natura, delle tradizioni locali e dell’ambiente in cui ci si muove. Senza per questo fare rinunce in termini di comfort e di varietà delle destinazioni. Perché prestare rispetto per i luoghi che si visitano è il regalo migliore da poter aggiungere alla propria lista di nozze.
Il 2017 è l’anno internazionale del turismo sostenibile. E non a caso stanno aumentando in modo esponenziale pacchetti che contemplano la modalità di viaggio eco-friendly. Spesso sono le stesse coppie ad orientarsi in questa direzione. Già a partire dalla cerimonia di nozze. I wedding planner sono chiamati ad organizzare matrimoni che, dal pranzo fino alle bomboniere, prevedano combinazioni ecosostenibili. Di conseguenza anche la pianificazione del viaggio di nozze diventa necessariamente green. Ed anche in questo caso può essere d’aiuto il supporto di un consulente.

Che siano avventurosi o rilassanti i viaggi di nozze possono essere eco-sostenibili
Che siano avventurosi o rilassanti sempre più coppie scelgono viaggi di nozze eco-sostenibili

Luna di miele. Un consulente di viaggio green

CartOrange è specializzata in viaggi di nozze su misura, anche e soprattutto eco-sostenibili. I suoi consulenti sono in grado di pianificare una luna di miele particolarmente attenta alla salvaguardia del pianeta.
Il primo passo è la scelta della destinazione, avventurosa o rilassante che sia. Tra quelle più green c’è il Costarica, considerata la culla dell’eco-turismo, grazie ai numerosi parchi naturali e alla grande diffusione di energie rinnovabili. Vanno per la maggiore anche la Tasmania, tra i luoghi più incontaminati del pianeta, e la Patagonia, perfetta per chi preferisce una vacanza attiva. Ma anche Ecuador e Galapagos per la biodiversità, o i paesaggi sconfinati del Canada.

Una tenda yurta può essere un'alternativa green per la luna di miele
Una tenda yurta può essere un’alternativa green per la luna di miele

Anche la scelta della struttura ricettiva diventa un fattore determinante. Si può optare per eco-resort che pur non rinunciando al lusso sono costruiti utilizzando tecnologie di bio-edilizia e usano fonti rinnovabili . Oppure soluzioni alternative che risultino meno impattanti, come fattorie, abitazioni tradizionali, semplici tende o yurte. Un modo suggestivo ed ecologico per passare una notte sotto le stelle, come nei deserti dell’Oman o dell’Asia Centrale.
Infine il cibo, elemento fondamentale per una luna di miele indimenticabile. L’approccio perfetto per una vacanza green è rispettare appieno le tradizioni e la cultura locale. Tra le proposte di CartOrange c’è la preparazione di un pasto tradizionale in Vietnam, compresa la spesa al mercato. Oppure un Sushi workshop per scoprire i segreti dell’arte culinaria giapponese. In questo modo si utilizzano ingredienti a km zero limitando l’uso di agenti inquinanti, come i mezzi di trasporto o strumenti di conservazione.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ViaggiTag

Articoli correlati