Pubblicato il

Lo dice la ricerca: avere un cane fa bene alla salute

Lo studio della britannica BMC Public Health evidenzia che i proprietari di un cane camminano di più e hanno una migliore qualità di vita

cane
iStock

Secondo una ricerca pubblicata da BMC Public Health, e rilanciata dal Time, il cane non è più solamente il miglior amico dell’uomo. Ai vantaggi affettivi, che normalmente vengono riconosciuti ai rapporti con gli amici a quattro zampe, si aggiunge anche quella di personal trainer. Già perché secondo i ricercatori chi possiede un cane è più in forma di chi non lo ha. I proprietari di cani camminano mediamente circa 20 minuti in più ogni giorno. Compiendo 2.760 passi aggiuntivi rispetto alle persone che non li hanno. E 20 minuti di attività fisica quotidiana sono esattamente il minimo consigliato dall’Organizzazione Mondiale per la Sanità per rimanere in forma. Oltre che ridurre il rischio di malattie legate alla sedentarietà. Insomma se c’è un motivo in più per possedere un cane l’avete trovato.

Il cane non è solo il miglior amico dell’uomo

BMC Public Health è una rivista britannica on line su cui vengono pubblicati articoli sull’epidemiologia delle malattie e sulla salute pubblica. Lo studio relativo al rapporto tra uomo e cani è stato focalizzato su persone dai 65 anni in su. Tendenzialmente quelle meno attive. Anche se i dati possono essere estesi a tutte le fasce d’età. I ricercatori hanno monitorato la vita di 43 proprietari di cani e altrettanti individui che non li posseggono. Oltre alla maggiore attività fisica – 23 minuti in più al giorno rispetto ai non proprietari – i dati ricavati hanno messo in evidenza ulteriori informazioni. Innanzi tutto che il passeggio con il cane al guinzaglio diminuisce drasticamente le opportunità di sedersi. In media ben otto volte meno dei non proprietari. E inoltre che la cadenza della passeggiata con il cane risulta per gran parte di ritmo sostenuto. Prevede cioè oltre 100 passi per minuto.

Gli animali domestici sono dunque un ottimo aiuto per la salute, soprattutto per i meno giovani. La passeggiata con il cane consente infatti di mantenere lo standard minimo di esercizio fisico quotidiano. Tenendo allenata la mente, in considerazione dell’impegno intellettivo che la cura di un animale impone. E in generale contribuendo a una migliore qualità della vita.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Tempo liberoTag