Pubblicato il

Telo bagno: ogni quanto andrebbe lavato

I consigli di un microbiologo su quanto spesso andrebbero lavati telo bagno, accappatoio e asciugamani per un’igiene sicura

telo bagno
istockphoto.com

TELO BAGNO, ASCIUGAMANI E ACCAPATOI

C’è chi preferisce il comfort dell’accappatoio e chi la praticità del telo bagno, tutti però sono concordi nel desiderarli sempre freschi e profumati. Si perché tutte le spugne e i tessili, inclusi asciugamani e salviette, svolgono la loro funzione se mantenuti puliti e asciutti. Oltre ad essere un piacere per i sensi e, se di buona qualità, perfettamente assorbenti, si tratta poi anche e soprattutto di una questione di igiene.

OGNI QUANTO ANDREBBE LAVATO IL TELO BAGNO

Non tutti sono concordi nella frequenza di lavaggio di accappatoio, asciugamani e telo bagno. Alcuni ritengono che, ad ogni utilizzo, debbano finire nel cesto della biancheria. Altri dopo la doccia, li stendono all’aria, per farli asciugare meglio e ripetono l’operazione per quattro o cinque volte. Altri ancora li appendono in bagno subito dopo averli utilizzati e li lasciano asciugare lì alla meno peggio. Per avere qualche corretta informazione su ogni quanto andrebbero lavati, sarà meglio dunque affidarsi ai consigli dell’esperto.

I CONSIGLI DEL MICROBIOLOGO

A parlare è Philip Tierno, microbiologo presso la New York University School of Medicine. In una intervista rilasciata al quotidiano Business Insider, Tierno ha dichiarato che un asciugamano umido è praticamente un organismo vivente. Ricordiamo che dove c’è umidità, ci sono microbi. Dunque un telo bagno, un accappatoio e un asciugamano possono diventare il luogo di allevamento ideale per germi e batteri. Proprio perché contengono molti dei requisiti per la vita microbica: acqua, alte temperature e molto ossigeno. Dunque Tierno consiglia di usare al massimo tre volte gli asciugamani di qualsiasi tipo prima di metterli a lavare. Ovviamente avendo cura di farli asciugare completamente dopo ogni uso.

COME CAPIRE SE UN TELO BAGNO E’ DA LAVARE

Un buon indicatore che un asciugamano è rimasto umido per troppo tempo è l’odore. “Ovunque ci sia odore, ci sono microbi che crescono, quindi bisognerebbe subito mettere il telo bagno a lavare.” Spiega Tierno. Asciugandosi con un telo ricoperto di batteri, infatti, gli stessi probabilmente si trasferiranno sulla pelle, annullando la funzione della doccia!
Senza parlare dei rischi connessi alla condivisione degli asciugamani con altre persone.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag