Pubblicato il

Bleisure, la trasferta diventa una vacanza

E’ la nuova tendenza del turismo e nel 2017 sta avendo la sua consacrazione: il viaggio bleisure

Viaggi bleisure a Lisbona
©iStockphoto

Si parla sempre più spesso di bleisure come tendenza di viaggio. Ovvero quando il lavoro si trasforma in vacanza. E il periodo fuori casa riesce ad unire business e piacere. Il crescente abbinamento tra soggiorni di business travel e di relax personale sta prendendo sempre più piede.  I viaggiatori d’affari, infatti, richiedono una maggiore attenzione al benessere. E all’esigenza di trovare momenti di svago anche, e soprattutto, durante le trasferte. Quindi il viaggio in questione si fa meno “business” e più “bleisure”, offrendosi anche come opportunità per coltivare i propri interessi personali. E’ un tipo di turismo che sa unire l’utile al dilettevole.

BLEISURE: IL VIAGGIATORE TIPO

Si stima che un passeggero su cinque unisca lavoro e tempo libero. Cambiando non solo alcune abitudini ma anche i criteri di scelta delle destinazioni dei viaggiatori. Che stanno prediligendo sempre di più quelle destinazioni in grado di offrire tante opportunità di business quanto di svago. Ecco dunque arte, tendenze culinarie, moda: ogni vacanza può trasformarsi in un’ottima opportunità per studiare e formarsi nel proprio settore di lavoro. Il giorno strategico a cui ruota l’universo bleisure è sicuramente il sabato. Il 46% dei businessmen aggiunge volentieri il week-end alla trasferta di lavoro. Mentre il 34% preferisce anticipare l’arrivo a destinazione e dedicarsi agli impegni solo dopo aver fatto il carico di energie mentali. In questo modo può godersi un po’ di più del previsto un nuova città.

LE DESTINAZIONI TOP DEI VIAGGI BLEISURE

Barcellona e Lisbona sono le regine d’Europa per quel che riguarda i viaggi bleisure. Seguite da Istnabul, Nizza, Roma, Amsterdam, Dublino, Ginevra, Madrid, Parigi e Mosca. Negli Usa vincono Miami, Orlando e Las Vegas prima di New York, Los Angeles e San Francisco. Altri dati interessanti vedono la Thailandia come nazione più ospitale. Seguita da Giappone e Taiwan. L’Italia in testa alle preferenze ovviamente per la cucina, prima della Francia. E la Germania scelta come nazione in cui si viaggia con più facilità. Anche se l’aeroporto più efficiente del Pianeta risulta essere quello di Singapore.

Il fenomeno bleisure può essere interpretato, però, anche nella maniera opposta. Ovvero quando si parte per vacanza e ci si associa un po’ di lavoro. Ecco, dunque, che si fanno strada quelle economie emergenti che diventano posti dove si va non solo per l’arte, il paesaggio, il cibo e la cultura. Ma anche per trovare stimoli e opportunità interessanti per la propria attività professionale. Entrano in gioco Svezia, Danimarca, Norvegia, Finlandia, Irlanda e Nuova Zelanda.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ViaggiTag