Pubblicato il

Abbigliamento estivo: lo stile non va in vacanza

In estate il look è più rilassato ma è vietato abbassare la guardia. Ecco 7 facili comandamenti da seguire al fine di sfoggiare l’outfit perfetto

abbigliamento estivo
Courtesy of©LeszekCzerwonka/istock

In estate la parola chiave è solo una: relax. Ciò però non significa uscire di casa indossando la prima cosa che capita sotto tiro. Mai abbassare la guardia, il cattivo gusto è bandito, sempre. Marie Claire, nota rivista femminile, ha messo in guardia le sue lettrici: lo stile non va mai in vacanza ergo, a prescindere da location e temperatura, l’occhio vuole sempre la sua parte. L’abbigliamento estivo deve essere scelto con le dovute attenzioni e, per mantenere un minimo di dignità anche in trasferta, ecco le 7 regole da tenere bene a mente.

Abbigliamento estivo: consigli di stile

In vacanza si tende a passare la maggior parte del tempo in spiaggia. Costume, pareo e cappello sono i capi must dell’abbigliamento estivo. Visto e considerato che quando si parte, spesso, si tende a portarsi dietro mezzo guardaroba, tanto vale utilizzare i vestiti messi in valigia. Via libera dunque a top, short e tutine che permettono di non rinunciare mai al proprio stile.

Abiti chemisier

Tra i capi must have ci sono loro, gli abiti chemisier e quelli a portafoglio. Sono semplici e, al pari di un pareo, sono estremamente pratici da indossare con la differenza che risultano decisamente più sofisticati. Per completare l’outfit basta poi aggiungere un paio di sandali da gladiatore, un cappello Panama et voilà, si è pronte per uscire.

Colori caldi, quelli della terra

I colori della terra sono un must. Si va dal verde kaki al sabbia passando per il rosso ocra e il bianco avorio. Ebbene sì, sono loro le tonalità estive più in voga pronte a dare filo da torcere a colori più vitaminici quali il turchese, il fucsia o il verde neon, definiti, spesso, troppo vistosi.

Lunga vita ai sandali

Che dire delle scarpe? Inutile negarlo, le ciabatte infradito sono comode ma non vanno bene per la città. Per una serata metropolitana, un pomeriggio di shopping etc., è meglio prediligere sandali piatti ravvivati, ad esempio, da colorate nappine o perché no, vanno bene anche un paio di ballerine in pelle.

Ad ogni scollatura il suo reggiseno

Non c’è niente di più brutto che vedere fuoriuscire da un abito scollato le bretelle del reggiseno. Poco importa se si ha una bella abbronzatura. E’ bene dunque indossare la biancheria adeguata.

Occhio al trikini

I trikini sono costumi belli da vedere, iper sensuali e femminili, ma stanno bene solo alle top model, o quasi. Onde evitare di scadere nel ridicolo, salvo rare eccezione, è bene ammettere che il modello non rende giustizia alla propria silhouette e, inoltre, non è la soluzione ideale per sfoggiare un’abbronzatura impeccabile. Il rischio è quello di ritrovarsi piene di segni ovunque. E’ meglio prediligere il costume intero. E’ elegante e fa la sua figura.

Borsa da spiaggia

Cestino di vimini, zaino in tela o borsa etnica: cosa portare al proprio seguito? Ad ognuno il suo modello. L’importante è avere spazio sufficiente per contenere il necessaire ovvero gli occhiali da sole, la crema solare e il tablet. Perché lo stile conta, anche in vacanza.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ModaTag