Pubblicato il

Quattro ragioni per rimanere amici degli ex

Le elenca uno studio condotto dall’Università del Kansas. Ma non sempre sono positive

quattro ragioni per rimanere amici
iStock

Quattro ragioni per rimanere amici degli ex. Spesso non c’è un motivo per cui si è in buoni rapporti con qualcuno che abbiamo amato. Succede e basta. Ma una ricerca dell’Università del Kansas, pubblicata su Personal Relationships, svela perché accade.

Quattro ragioni per rimanere amici degli ex: lo studio

Nello studio sono state esaminate più di 170 donne e 110 uomini. Dopo aver compilato test e questionari, le risposte sono state analizzate fornendo una prima parte di dati certi. Successivamente sono stati coinvolti 300 donne e 250 uomini che hanno confermato i risultati dei test precedenti. I ricercatori hanno concluso che esistono quattro ragioni principali per rimanere amici degli ex dopo la rottura.

La prima è l’amore che non è finito. Ma rimanere in contatto a causa di sentimenti persistenti può portare ad una devastante amicizia. Il rapporto non “benefico” dura paradossalmente molto più a lungo rispetto ad altri. Una sorta di dimostrazione del fatto che quello che ci fa male è difficile da eliminare. Anche se non si traggono vantaggi dalla “nuova” amicizia, si tende a rimanere in contatto più a lungo.

Il secondo motivo è invece di tipo “consolatorio”. Molto spesso gli ex non vogliono perdere il supporto emotivo conquistato durante la storia. In questo percorso incide anche la fiducia conquistata e quella concessa, un sentimento difficile da “eliminare”. Questo tipo di amicizie si sono rivelate “positive” e potevano durare poco o molto tempo, indifferentemente.

Figli o senso di civiltà: ecco perché si rimane amici

La terza ragione è “pratica”. Ci troviamo nella situazione in cui gli ex hanno figli insieme o finanze condivise. In questo caso il contatto non può e non deve essere perduto. I casi in cui due persone che hanno avuto una relazione sono rimasti in buoni rapporti per queste motivazioni, non sono state considerate “negative”.

Quarto, e non meno importante, il motivo della civiltà. Mantenere rapporti civili con chiunque è sempre una buona cosa. I ricercatori hanno evidenziato una sorta di serenità nei partecipanti che mantenevano un legame basato sull’educazione con l’ex. In questo caso, molti degli “esaminati” si facevano scrupoli per gli attuali compagni degli ex. Un sintomo di rispetto verso chi un tempo era il compagno/a. anche in questo caso, l’amicizia poteva durare a lungo o poco tempo. Segno questo, di un percorso destinato a esaurirsi spontaneamente e con i tempi giusti a seconda dei caratteri e delle personalità.

Cosa ne traiamo? Rimanere amici degli ex va bene. Ma non se ancora proviamo qualcosa per loro…

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie AmoreTag