Pubblicato il

Curriculum Vitae, come ridargli smalto

Se è da un po’ che non aggiornate il vostro c.v. e non sapete come mettervi mano, ecco cosa consiglia di fare un’esperta

curriculum vitae
istockphotos

Da quanto tempo non aggiornate il vostro curriculum vitae? Forse lavorate nella stessa azienda da anni. O semplicemente non vi è più servito farne sfoggio. Ma la vita è imprevedibile, soprattutto di questi tempi in cui le garanzie lavorative non cadono dal cielo. Avere un c.v. pronto è sempre utile: potrebbe arrivare un’occasione di lavoro imprevista. Ecco i consigli di un’esperta in risorse umane, Sue Carruthers (fonte Evening Standard).

Come ridare lustro al curriculum vitae e farlo emergere

Innanzitutto, sottolinea l’esperta, è importante includere sempre un’introduzione, una breve lettera di accompagnamento. Sarà la vostra missione d’intenti, che, per chi leggerà il c.v., equivale alla ‘prima impressione’. Deve essere creata su misura dell’azienda di cui volete entrare a far parte. Adeguatela al destinatario, sottolineando ciò che vi lega all’azienda/datore di lavoro, e cercando di rispecchiare il loro modo di comunicare. Dimostra che vi siete informati, che tenete in considerazione i valori aziendali, che siete pronti a dedicarvici.

E’ molto importante che dal curriculum vitae emergano i vostri successi. Oltre a sottolineare le responsabilità che avete avuto in impieghi precedenti, ad un datore di lavoro interessano i successi, le conquiste, i passaggi di ruolo. Il tutto, dovrà essere stilato utilizzando un linguaggio positivo. Limitate gli aggettivi e i superlativi, ma piuttosto arricchite il vostro curriculum vitae di termini come ‘motivato’, ‘d’impatto’, ‘spinto da’. Inoltre, scrive Carruthers, è fondamentale sottolineare la propria ‘presenza digitale’. Ovvero, se avete un blog, o siete particolarmente attivi sui social, è bene scriverlo, perché è un dettaglio che, di questi tempi, viene molto considerato. Assicuratevi però di fare una bella ‘pulizia’ delle vostre pagine web, perché l’eventuale datore di lavoro andrà sicuramente a dare un’occhiata.

Se non portate il curriculum vitae di persona, considerate l’idea di preparare una presentazione video. Permetterà di valutare il modo che avete di presentarvi, la vostra voce, il modo in cui parlate. E farà emergere il vostro c.v. tra tanti. Ovviamente fate in modo che il video sia di buona qualità, così come l’audio.

Inoltre, ci tiene a sottolineare l’esperta, fate attenzione alla formattazione. Niente scoraggia di più di un c.v. con errori di ortografia, ma anche la formattazione ha il suo peso. Un layout perfetto dimostra cura dei dettagli, dedizione, precisione. Fate in modo che il curriculum sia ordinato, che evidenzi bene nome, cognome, contatti e referenze web/social.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie PeopleTag