Pubblicato il

James Franco, da re dei selfie a icona fashion

Animo intellettuale quello di uno degli attori più richiesti di Hollywood, un divo anticonformista che al gossip preferisce i libri

James Franco
Courtesy of©Prada

Non un attore qualunque. James Franco, infatti, è un regista, produttore e sceneggiatore statunitense che è tutt’altro che scontato. Nel corso della sua carriera ha vestito i panni di James Dean, quelli di Harry Osborn in “Spider-Man” e ancora quelli dello scalatore Aron Ralston in “127 ore“, pellicole che gli hanno permesso di mostrare il suo animo poliedrico e non solo. A testimoniare la sua bravura e il suo successo è la stella ottenuta nella Hollywood Walk of Fame, famosa passerella che permette di camminare, letteralmente, fra le più grandi celebrità del cinema.

James Franco, un bello che balla

A dire di molti è uno degli attori più sexy d’America. Ma non è il classico “bello che non balla” è piuttosto un intellettualoide creativo e iper attivo. Difficile trovarlo che se ne sta con le mani in mano: piuttosto è facile vederlo sfogliare un libro. James è infatti plurilaureato. Ha studiato all’Ucla laurenadosi in inglese per poi proseguire con il cinema alla New York University, con la specializzazione alla Columbia e il dottorato a Yale. Niente male. Non ha mai smesso di coltivare le sue passioni quali scrivere poesie, sceneggiature etc. Nel 2016, infatti, ha aperto insieme a Eliot Michaelson (professore al King’s College di Londra) “Philosophy Time”, canale YouTube dedicato alla filosofia. Nonostante il suo cv, non ha mai l’aria da maestrino. Anzi, è un uomo che vive ogni situazione con il massimo dell’umorismo.

Dal cinema alla moda

A quanto pare a corteggiarlo non è solo il mondo del cinema: anche la moda ha un debole per James. Lo abbiamo visto nello spot del profumo Gucci by Gucci e ancora come regista e protagonista nella campagna Primavera-Estate 2017 di Zalando “It’s A Man Box” pronto a dimostrare che lo shopping non è solo una roba da donna. Che sia l’amore per la fotografia o un pizzico di vanità, l’attore ama immortalarsi in uno, nessuno e centomila scatti. I suoi profili social, Instagram in primis, lo confermano. Non a caso il Today Show lo ha incoronato “il re del selfie” ma, in realtà, l’autoscatto per l’attore è una forma di comunicazione che vale più di mille parole: “Il selfie è il nuovo modo di guardare qualcuno negli occhi e dire: Ciao, questo sono io” – ha spiegato al New York Times.

Fascino americano e stile Made in Italy

James Franco, per il red carpet della première del film “The Deuce” al Toronto International Film Festival 2017, ha scelto l’eccellenza e lo stile inconfondibile del Made in Italy. Ha infatti sfoggiato un completo firmato Prada proveniente dalla collezione Autunno/Inverno 2017.

James Franco
James Franco, total look Prada al Toronto International Film Festival 2017

Lontano dalle macchine da presa e dagli obiettivi dei paparazzi, Franco adotta uno stile casual. Un evergreen è il chiodo, accompagnato da sneakers e jeans classici. Il suo è il perfetto dress code da anti-divo, perché è così che si presenta.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ModaTag