Pubblicato il

Cura della pelle: la perfetta beauty routine in 5 step

Detergenti, tonici, sieri ed esfolianti sono indispensabili per avere un incarnato sano. Ecco come conoscere il proprio tipo di pelle e scegliere i prodotti giusti

cura della pelle
Courtesy of©vadimguzhva/iStock

Lavarsi il viso è un vero rituale di bellezza. In molte però sottovalutano questo gesto. Non si parla infatti di qualcosa di sbrigativo da risolvere in pochi secondi avvalendosi semplicemente di acqua e sapone. Bisogna prendersi cura della pelle e provvedere ad acquistare prodotti ad hoc, ora anti-invecchiamento ora anti-acne etc. Tutto dipende dalle proprie necessità. Onde evitare di sbagliare nella scelta, sarebbe bene affidarsi agli esperti del settore che, analizzando la pelle, sono in grado di suggerire su quale detergente, idratante ed esfoliante investire. Una volta individuati i perfetti alleati di bellezza, si può procedere con l’applicazione. Il Daily Mail ha indicato cinque regole d’oro che tutte le donne dovrebbe tenere a mente, e mettere in pratica, se desiderano avere una pelle bella e sana.

Cura della pelle: analizzarla per capirne le esigenze

Al fine di prendersi cura della pelle in maniera responsabile, bisogna prima conoscerla. Come? Facendo tappa in una delle boutique Kiehl’s, ad esempio, è possibile sottoporre il proprio viso a un’accurata analisi necessaria al fine di capire su quali aree intervenire e come. Anche da Heyday le estetiste, studiando il proprio volto, valutano l’eventuale presenza di pori ostruiti, cellule morta e irritazioni. Avvalendosi della luce UV controllano la presenza di eventuali danni creati dal sole e, inoltre, determinano se la propria pelle è grassa, secca o normale.

Fase 1: pulizia

Il primo step della beauty routine è la pulizia. Avvalendosi di un detergente, si va a rimuovere dalla pelle ogni traccia di inquinamento e impurità. Attenzione ai prodotti che contengono sostanze chimiche come il perossido di benzoile: nonostante sia rinomato per la sua azione antisettica, potrebbe causare secchezza. Quando si pulisce il viso, il prodotto deve essere steso delicatamente, massaggiando con movimenti circolari al fine di farlo penetrare in profondità.

Fase 2: il tonico

Il tonico è importante. Il suo compito è quello di purificare l’epidermide eliminando dai pori ogni residuo di sporcizia. Ma non solo. Ha anche un altro compito importante: va a riequilibrare il Ph della pelle e l’aiuta a mantenere inalterato il suo grado di acidità. Come si applica? Bastano dei batuffoli d’ovatta. Sarebbe meglio prediligere prodotti privi di alcool onde evitare l’insorgenza di irritazioni cutanee. Coloro che hanno una pelle grassa, potrebbero piuttosto fare tesoro dell’acido salicilico, un ingrediente che aiuta a combattere l’acne.

Fase 3: il siero

Applicare il siero dopo il tonico aiuta a preparare la pelle ai trattamenti successivi scongiurando la disidratazione. I sieri possono essere di varia natura: ci sono quelli per contrastare l’insorgenza delle rughe, per le macchie, per idratare e molto altro ancora. I dermatologi hanno scoperto che la vitamina D aiuta la pelle ad apparire più giovane e luminosa. Un altro nutriente prezioso è la vitamina C, contribuisce infatti a migliorare l’elasticità cutanea, promuove la produzione di collagene e ha un’azione schiarente sulle macchie scure.

Fase 4: idratazione

Non importa quale sia il proprio tipo di pelle, è importante assicurarle sempre il giusto livello di idratazione. Gli esperti, al mattino, consigliano di utilizzare una crema idratante che contenga un SPF in grado di proteggere la pelle dai raggi UV. Mentre alla sera, prima di andare a letto, è buona abitudine applicare una crema nutriente: consente alla pelle di rinnovarsi.

Fase 5: esfoliazione

L’utilizzo di un esfoliante aiuta a rimuovere le cellule morte e liberare i pori ostruiti. Ogni quanto ripetere l’azione? Non tutti i giorni bensì è sufficiente una o due volte alla settimana onde evitare eventuali irritazioni. Attenzione all’applicazione: mai essere aggressive, i movimenti devono essere delicati e circolari. Gli esperti consigliano inoltre di concedersi un trattamento al mese affidandosi a un professionista che può prendere le redini della situazione e guidare nella giusta direzione. Negozi come Heyday, ad esempio, offrono trattamenti facciali personalizzati finalizzati a orientare la clientela nella scelta dei prodotti giusti da inserire nella propria beauty routine.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag