Pubblicato il

Eccellenze da vivere: arriva L’Approdo del Gusto

Toscana: una rassegna dedicata ai piaceri della vita in una mostra mercato con il meglio della produzione italiana

La gastronomia tra le eccellenze italiane
marina-di-scarlino/ Il Beccofino

Prendete uno dei luoghi più esclusivi della Toscana e le migliori eccellenze italiane in ambito enogastronomico. E’ quanto succede con il primo appuntamento di Eccellenze da Vivere, in programma il 18 e il 19 novembre Marina di Scarlino. Il porto vicino Grosseto offre 950 posti barca perfettamente integrati nello splendido territorio che fa della qualità della vita la sua ragion d’essere. Ecco perché qui la qualità si fa arte. E ancora di più con l’evento “L’Approdo del Gusto – Rassegna dei piaceri della vita”. Dove si combinano enogastronomia, artigianato, laboratori, mostre, spettacoli. Il tutto incorniciato dal meraviglioso orizzonte del mare e dell’arcipelago Toscano.

Eccellenze da Vivere in Toscana

Per due giorni dalle ore 11 alle ore 20, la shopping galleries affacciata sul porto turistico diventa sede di una ricca mostra mercato con il meglio delle produzioni italiane. Una sezione speciale è dedicata alla “Terra di Maremma” e vede protagoniste le aziende del territorio. Da non perdere le prelibatezze realizzate in esclusiva per l’evento che si possono degustare con “Delizie da Scoprire”, un itinerario di degustazione. Non mancano alcune delle già prestigiose etichette italiane grazie all’allestimento di un’enoteca. Nella birroteca, invece, possono essere degustate birre artigianali selezionate. La sezione “Mastri in Mostra” prevede un grande spazio dedicato ai mestieri della tradizione. Un percorso insolito per ammirare dal vivo i maestri artigiani che lavorano.

Ad arricchire ulteriormente l’evento due esposizioni d’arte. La prima accoglie la pittura onirica di Paolo Solei e la seconda i “Pinocchi” del maestro ceramista Eugenio Taccini. A questo si aggiunge il cooking show “Tutti a bordo”, dove gli chef sono chiamati a preparare piatti legati alle diverse tecniche di pescato. Si va quindi dalla paranza al bollentino, dallo strascico alla lampara. Agli spettatori, ovviamente, via libera per degustare le prelibatezze appena preparate. I metodi di lavorazione di alcuni prodotti tipici vengono mostrati grazie ad altri laboratori dedicati al cibo. A completare il già ricco quadro d’insieme anche spettacoli e musica oltre ad attività ludiche pensate per bambini. Si prosegue poi con altre due tappe de L’Approdo del Gusto. Quella dall’8 al 10 dicembre con “Natale al Marina” e quella il 6 e 7 gennaio con “Befana al Marina”.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Tempo liberoTag