Pubblicato il

Curare l’Albero di Natale: come farlo al meglio

Accorgimenti utili per far durare più a lungo un Albero di Natale a casa

Come curare l'Albero di Natale a casa
©iStockphoto

Anche la scienza offre consigli utili su come curare l’Albero di Natale. Un po’ di tempo fa, infatti, è stato pubblicato il risultato di alcune ricerche. Che però non vennero molto considerate in quanto uscite sull’Australian Journal of Botany. Un titolo che normalmente non viene associato al Natale. Considerando poi che è andato on line a febbraio, l’attenzione al riguardo non poteva essere considerevole. L’albero in questione è stato il pino di Monterey, il Pinus radiata. Appartenente alla famiglia della Pinaceae, che raggiunge anche i 30 metri di altezza. In molti preferiscono, però, l’abete rosso della Norvegia e la maggior parte delle persone sceglie l’abete Nordmann. Nessuno dei due è facile da trovare in Australia. Ma quando accade che albero venga abbattuto per metterlo in casa, una conifera sempreverde si comporta in modo molto simile a un’altra.

Come curare l’Albero di Natale a casa: i consigli utili

I ricercatori hanno testato quattro trattamenti che sono stati suggeriti per prolungare la salute degli alberi tagliati.

Primo: spruzzando il fogliame con la lacca per capelli. La perdita d’acqua è il grosso problema nel tagliare gli alberi, e la lacca per capelli la riduce bloccando gli stomi.

Secondo: fornire alla pianta energia con lo zucchero. Ricerche precedenti hanno dimostrato che i fiori recisi durano più a lungo nella soluzione zuccherina rispetto all’acqua pura.

Terzo: acqua appena bollita ancora calda. Questa dissolverebbe la linfa appiccicosa alla fine del gambo tagliato e migliorerebbe l’assorbimento di acqua.

Quarto: birra diluita 50/50 con acqua. Un po’ come la bevanda energetica, contiene molti nutrienti e minerali capaci di nutrire l’albero. Inoltre l’alcol potrebbe anche uccidere qualsiasi germe.

Gli alberi che hanno ricevuto questi trattamenti sono stati tenuti sotto controllo per un mese. La loro salute è stata monitorata con un misuratore di fluorescenza a base di clorofilla. Ed oggettivamente, anche in apparenza, avevano un buon aspetto. Curare l’Albero di Natale in questo modo porta dunque a un giovamento evidente.

E’ stato riscontrato che intervenire con la lacca per capelli ha dato risultati maggiori. Gli aghi sugli alberi cosi trattati erano sani dopo un mese e avevano persino iniziato a mostrare una nuova crescita. Infine, il tuo albero durerà più a lungo in una stanza fresca, o almeno non vicino a un radiatore per il riscaldamento centrale. Inoltre gli alberi restano più sani se vengono raccolti dopo un periodo di freddo, in media a 5 ° C. Meglio quindi acquistare un albero appena raccolto, il più vicino possibile al Natale.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Tempo liberoTag