Pubblicato il

Mangiare muesli a colazione aiuta a scongiurare l’artrite

Secondo i ricercatori della Friedrich-Alexander-Universität Erlangen-Nürnberg, una dieta ricca di fibre potrebbe aiutare a mantenere le ossa in buona salute

mangiare muesli
Courtesy of©MmeEmil/iStock

L’età avanza per tutti, è un dato di fatto. C’è chi vive lo scorrere del tempo con il sorriso e chi, invece, si lascia prendere dall’ansia. E, soprattutto, dalla preoccupazione per i primi acciacchi. Stando a quanto riporta il Daily Mail, una buona notizia potrebbe interessare tutti coloro che hanno paura di sviluppare l’artrite. Ebbene sì, la chiave di volta potrebbe essere nell’alimentazione e, nello specifico, nella colazione. Un nuovo studio, pubblicato sulla rivista Nature Communications ha scoperto che, una dieta ricca di fibre, potrebbe avere un’influenza positiva sulle malattie infiammatorie croniche delle articolazioni. Non solo. Renderebbe anche le ossa più forti. Secondo, i ricercatori, bisognerebbe mangiare muesli ogni mattina. Oltre, ovviamente, a consumare generose quantità di frutta e verdura nell’arco della giornata.

Mangiare muesli aiuta a tenere lontana l’artrite

Stando a quanto emerso dagli esperimenti sui topi, la fibra alimentare stimola i batteri intestinali alla sintesi di molecole che svolgono un ruolo importante nella salute delle articolazioni e delle ossa. Il Dott. Mario Zaiss della Friedrich-Alexander-Universität Erlangen-Nürnberg, ha dichiarato: “Siamo stati in grado di dimostrare che una dieta adeguata ha un effetto anti-antinfiammatorio e positivo sulla densità ossea.” E ancora: “Le nostre scoperte offrono un approccio promettente e innovativo per le malattie infiammatorie delle articolazioni e per il trattamento dell’osteoporosi“.

Ci sono batteri e batteri

La salute della nostra flora intestinale è importante. Ci sono diversi tipi di batteri nel nostro intestino che aiutano a digerire il cibo che ingeriamo. I ricercatori hanno dimostrato che non sono i batteri intestinali stessi, ma piuttosto i loro metaboliti, che influenzano il sistema immunitario. Hanno quindi un effetto a catena sulle malattie autoimmuni. In primis sull’artrite reumatoide. Nello specifico si sono concentrati sugli acidi grassi a catena corta propionato e butirrato. Tali composti vengono sintetizzati dai batteri intestinali durante i processi di fermentazione.

Dieta sana: i benefici

Questi acidi grassi possono essere trovati nel fluido articolare. Si presume che abbiano un importante effetto anti-infiammatorio. I risultati hanno mostrato che una dieta sana ricca di fibre, ergo mangiare muesli, è in grado di indirizzare i batteri intestinali alla produzione di un maggior numero di acidi grassi a catena corta, in particolare il propionato. Quest’ultimo ha anche causato una riduzione del numero di cellule che degradano l’osso, e quindi della velocità con cui avviene il suo riassorbimento.

Cereali a colazione: idee gustose

I cereali, in generale, permettono di fare il pieno di nutrienti, vitamine, fibre e sali minerali. Sono tante le ricette che si possono realizzare in casa: a dare qualche spunto è la Nestlé. Basta munirsi di 2 cucchiai di cereali Fitness, 1 banana, 1 kiwi, 1/2 tazza di more, 1 dattero medjoul, 1 tazza di latte di cocco, 1 cucchiaino di semi di chia e 1 cucchiaio di scaglie di cocco. Si frullano per 2 minuti la banana, le more, il dattero e il latte di cocco e si versa poi il composto in una ciotola. Si guarnisce poi con i cereali, i semi di chia, le scaglie di cocco e le fette di kiwi. Et voilà, non resta che gustarsi la colazione.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag