Pubblicato il

Come congelare i formaggi per evitare che si rovinino

Per evitare gli sprechi alimentari bisogna conoscere i giusti metodi di conservazione dei cibi. Vediamo come congelare i formaggi

congelare i formaggi
istockphoto.com

CONGELARE I FORMAGGI E’ POSSIBILE

Congelare i formaggi non è una pratica molto diffusa. Rispetto ad altri alimenti, come la carne, il pesce e le verdure, alcune persone credono non sia possibile. In realtà questa convinzione è sbagliata poiché anche i formaggi possono essere congelati. O meglio, alcuni tipi e con le dovute accortezze. Per evitare sprechi alimentari, dunque, basta conoscere il giusto metodo di conservazione dei cibi.

PERCHE’ CONGELARE I FORMAGGI

Molti formaggi hanno un rapido processo di deterioramento se conservati in frigorifero. Alcuni non resistono più di una settimana, altri si induriscono o producono muffe. Per evitare che ciò accada e che vadano buttati, è possibile congelare i formaggi. Non dimentichiamo, inoltre, che il formaggio è un alimento abbastanza grasso e calorico. E’ bene quindi mangiarlo con parsimonia e non quotidianamente. Proprio per questo è strategico poterli conservare più a lungo del normale ciclo vita del prodotto. Ma vediamo nel dettaglio come e quali formaggi possono essere congelati senza subire danni.

QUALI FORMAGGI NON VANNO MESSI NEL CONGELATORE

In linea generale i formaggi freschi e molli non possono essere congelati. Ricotta, stracchino, burrata, fiocchi di latte, crescenza, non vanno in freezer. Cambierebbero infatti la loro struttura molecolare con probabile deterioramento. Sconsigliato anche congelare la mozzarella, a meno che non venga poi impiegata per cucinare, una volta scongelata.

QUALI FORMAGGI CONGELARE E COME

In generale i formaggi semi duri o a pasta filata possono essere tranquillamente congelati. Provola, caciottina, primo sale, fontina, sono tutti formaggi che tengono bene il congelamento e mantengono quasi inalterate le proprie caratteristiche. Vi consigliamo comunque di congelarli in piccole porzioni e scongelarli in frigorifero. E’ bene inoltre non tenerli in freezer più di tre mesi. Per quanto riguarda, infine, i formaggi molto stagionati, l’ideale è congelarli già grattugiati. Questi formaggi, infatti, come parmigiano o pecorino, tendono a sfaldarsi e sbriciolarsi dopo il congelamento. Per questo è meglio metterli in freezer già pronti per essere utilizzati come condimento per la pasta e varie ricette.

Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie Casa, FoodTag