Pubblicato il

Come riordinare la propria auto

Piccoli trucchi per prendersi cura dell’abitacolo e della sua organizzazione senza pesare sul portafogli

riordinare la propria auto
iStock

Da dove iniziare per riordinare la propria auto? Solitamente il primo pensiero riguardo a una macchina sporca è quello di recarsi all’autolavaggio. Ma è possibile organizzare e pulire l’abitacolo anche con metodi fai da te. Seguendo piccoli trucchi per risparmiare tempo e denaro.

Riordinare la propria auto: da dove iniziare

Giochi di bambini, impronte sui sedili, briciole di vecchi panini consumati in viaggio. E tanta, tanta, polvere. A questo possono aggiungersi bottiglie vuote, sacche della palestra o documenti datati. Riordinare la propria auto significa procedere con calma. E senza farsi prendere dal panico.

Basta un giorno in cui abbiamo il tempo di dedicarci alla pulizia. Prima di tutto procuratevi una busta per i rifiuti. Aprite tutti gli sportelli (compreso il portellone dei bagagli). Buttate cartacce, residui di confezioni in plastica, vecchie penne e oggetti inutili. La prima regola è: gettar via!

Procuratevi salviette detergenti per uso domestico. Passatele su cruscotto, braccioli e volante. Il sito della Good Housekeeping Institute consiglia le salviettine da auto Halfords disponibili in confezioni da 24. Inoltre avvisa che non è necessario un prodotto specifico. Anche le comuni salviette per neonati sono ugualmente efficaci.

Dopo rifiuti e una prima pulizia, per riordinare la propria auto è necessario rimuovere i tappetini. Sbatteteli lontano dall’auto, togliete eventuali residui (foglie, caramelle…). A questo punto trattate le macchie con un detergente per tappeti. Il consiglio? Simoniz Upholstery & Carpet Cleaner è semplice da applicare. Basta versarne una piccola quantità, lasciarlo agire pochi secondi e poi rimuoverlo con un panno umido.

Altro trucco: cospargere con bicarbonato di sodio i tappetini durante la notte. Passare l’aspirapolvere il mattino successivo, in modo da eliminare eventuali odori persistenti.

Come pulire e organizzare gli altri luoghi dell’abitacolo

Le tasche delle portiere vanno sgombrate e poi pulite con un anti polvere. Se necessario, potete utilizzare anche uno sgrassatore. Il vano portaoggetti deve contenere elementi essenziali, come documenti di assicurazione o informazioni sull’assistenza stradale. Una penna e un piccolo blocco note sono utili aggiunte.

Amazon e Ebay vendono una vasta gamma di piccoli vani per auto. Saranno utili per riporre oggetti come telefono e occhiali. Per evitare che i porta bicchieri e bottiglie si sporchino, utilizzate rivestimenti in silicone. Lakeland ne propone una varietà di dimensioni e colori.

Riordinare la propria auto familiare richiede piccoli stratagemmi. Se avete bambini, sarà opportuno acquistare strumenti di organizzazione per libri, piccoli giochi o cambi. L’organizzatore Diono Stow N Go Backseat è dotato di sette tasche piene e due porta bevande in un tessuto lavabile e impermeabile. Le tasche si adattano perfettamente a giocattoli o snack. Utile anche un kit di primo soccorso.

Ricordate che uno spazio pulito e ordinato rende il viaggio più piacevole, anche se si tratta di piccoli spostamenti. Inoltre il disordine in auto non è solo fastidioso, ma anche dispendioso. Caricare di oggetti inutili l’abitacolo aumenta il consumo di carburante e l’usura delle macchine.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag