Pubblicato il

Le millennials amano la cucina sperimentale

Una recente ricerca dimostra che le giovani donne amano la cucina sperimentale a base di verdure ed ingredienti sani e leggeri

cucina sperimentale - baba ganoush
debbismirnoff-istock

Verdure e ricette originali. E’ questo il cocktail infallibile delle millennials in cucina. A quanto pare, infatti, più di una giovane donna su tre ama sperimentare in cucina. Ed ama farlo con le verdure, pilastro della dieta mediterranea nonchè ingredienti ideali per mantenersi in linea. E’ quanto emerso da una recente ricerca condotta dal Polli Cooking Lab, osservatorio sulle tendenze alimentari dell’omonima azienda toscana. A quanto pare le donne tra i 25 e i 35 anni amano la cucina sperimentale. Specialmente quando si tratta di ricette a base di verdure, alleate di uno stile di vita sano. Via libera, dunque, a melanzane, zucchine e tofu, sempre più spesso preferiti alla carne rossa.

Cuore, vegano, verdure

La cucina sperimentale delle millennials è sana e leggera

I risultati dello studio si basano sulle preferenze di circa 1200 italiane e su un panel di 80 esperti dell’alimentazione tra cui chef stella e food blogger, analizzate mediante metodologia WOA (Web Opinion Analysis). I ricercatori hanno rilevato le principali tendenze del momento monitorando l’attività online sui social network, i forum, i blog e le community. Dalle preferenze emerse sembra che ben il 38% delle millennials ama sperimentare in cucina. Ed ama farlo soprattutto con le verdure, in cima alla lista degli ingredienti più amati per l’89% del campione analizzato. In particolare, il 68% delle “cuoche”, ama cucinare con le zucchine, il 62% con le melanzane, il 59% con la zucca, il 54% con i carciofi ed il 53% con i peperoni. Ma piacciono molto anche il pesce (52%) ed i cereali (49%), specialmente la quinoa, ricchissima di proprietà e priva di glutine.

luoghi comuni sull'alimentazione

Le donne in cucina osano con abbinamenti originali

Ma ciò che più colpisce dei dati emersi dalla ricerca è l’attrazione per la cucina sperimentale. Le millennials, infatti, non si limitano a preparare minestroni e pinzimoni. Danno, anzi, libero sfogo alla fantasia realizzando ricette originali e creative. Qualche esempio? Il 52% si è lasciato conquistare dagli involtini di verdure con salsa alle noci, il 54% dal Baba Ganoush, il 42% dai muffin ai peperoni, ed il 41% dalla millefoglie di verdure con cavolfiore, cavolo cappuccio e broccoli. Molte millennials sembrano preferire una bella tartare di avocado ad una porzione di carne rossa. Il pesce, invece, mantiene un certo gradimento anche se non manca chi preferisce, piuttosto, sostituirlo con seitan o tofu.

Burger di tofu
Burger di tofu

Le donne sperimentano con l’aperitivo

Ma c’è un’altra nuova tendenza che ha richiamato l’attenzione dei ricercatori. Molte donne, infatti, quasi la metà, scelgono di dedicarsi alla cucina sperimentale in occassione dell’apertivo che, sempre più spesso, sembra sostituire la cena. Specialmente quando ci si può dedicare ad una serata tra donne con le quali condividere la preparazione delle ricette. Il 75% delle millennials, infatti, ama l’aperitivo perchè rappresenta un’occasione per passare il tempo con le amiche. Ed al 62% piace perchè offre l’opportunità di cimentarsi in cucina con ricette originali. Senza doversi preoccupare di preparare qualcosa di più classico per mariti e fidanzati che, invece, sembrano ancora essere particolarmente legati a ricette ed ingredienti tradizionali come la carne di maiale (56%) e la selvaggina (48%).

 

 

 

 

 

 

 

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag