Pubblicato il

Come tenere le tarme alla larga dai nostri vestiti

Approfittiamo del cambio stagione per conservare al meglio i capi invernali

vistiti in armadio
iStock

Le tarme sono il terrore di qualsiasi casalinga. Si annidano negli armadi e rovinano vestiti, in particolar modo quelli di lana. Ecco allora i consigli per evitare che questi insetti danneggino il nostro guardaroba invernale. E non solo. Ad essere minacciati sono anche tappeti e tessuti di arredamento.

Tarme: impariamo a conoscerle

Prima di tutto bisogna conoscere il nemico: le tarme hanno aspetto differente da giovani e da adulte. Gli insetti adulti sono piccoli, di colore dorato e tendono a correre piuttosto che a volare. Da giovani sono larve bianche con una testa marrone. È in questa fase che si annidano in armadi e tessuti nutrendosi delle fibre.
Purtroppo le tarme non hanno stagione. Possono essere presenti in casa tutto l’anno. Per individuarle, il primo indizio “rivelatore” è rappresentato dai fori presenti sui maglioni di lana. A questo punto, scoperto l’intruso, torna utile conoscere i luoghi di casa che preferiscono.
Le tarme sono attratte dal buio, quindi si nasconderanno dietro armadi e cassetti, preferendo vestiti sporchi di cibo o di sudore. Si nutrono di lana, tessuto dei tappeti, tende e coperture morbide. Mentre si nutrono producono anche antiestetici fili biancastri. Le fibre di lana sono le loro preferite, ma anche i capi delicati come seta e cotone sono a rischio.
Il primo consiglio è dunque quello di assicurarsi che i capi siano ben lavati prima di essere riposti fino alla stagione successiva.

5 semplici trucchi per dire addio alle tarme

  • L’ideale è lavare i capi di abbigliamento e chiuderli in sacchetti sottovuoto. Ma prima di sistemarli in soppalchi o scaffali, sarebbe utile congelare i sacchetti per un giorno. Il freddo è un ottimo conservante, anche per i tessuti.
  • Secondo passo, tenere il guardaroba ben ventilato. L’aria aiuta ad eliminare tutto ciò che può provocare allergie. Inoltre, tiene lontana l’umidità.
  • Le tarme amano i luoghi nascosti. Pertanto gli angoli bui vanno sempre tenuti sotto controllo, così come la parte posteriore di ogni mobile.
  • Una buona abitudine è quella di effettuare la classica “pulizia di Pasqua” almeno due volte l’anno. Spostare gli armadi e pulire bene la zona tra muro e ante. Disinfettare scaffali, cassetti e pareti del guardaroba con alcool. Lasciare asciugare bene e solo allora conservare il cambio stagione. Meno polvere e sporcizia si annida nei mobili, più probabilità si hanno di tenere lontane le tarme.
  • In ultimo, cercare di utilizzare i sacchi sottovuoto. Inserendo capi puliti e privando l’interno di aria, le tarme dovranno arrendersi!

    Vestiti protetti con gli antitarme

    Se pulizia e accorgimenti vari non bastano ancora, oltre ai vari rimedi naturali a base di agrumi, spezie e oli essenziali, si possono acquistare degli antitarme specifici da posizionare in armadi e cassetti.

    Ottimi sono gli Orphea salvalana, dei foglietti antitarme al profumo naturale di lavanda che proteggono a lungo la lana e gli indumenti più preziosi (pellicce, cachemire, abiti, ecc.). Essendo a base di estratti naturali non sono nocivi per la salute. Ogni foglietto ha un’efficacia di tre mesi circa.

    Ultimo aggiornamento il 24 Aprile 2020 20:16

    La proposta di iQVita è una naturale protezione antitarme in legno di cedro. Si tratta di 40 anelli dal delicato profumo di cedro al quale le tarme sono particolarmente sensibili e che garantiscono una protezione altamente efficace, naturale, ecologica e rispettosa della salute. Si possono utilizzare anche a contatto con gli indumenti e, a differenza dei normali prodotti contro le tarme, si può riattivarne occasionalmente l’effetto con della comune carta vetrata. Assorbono anche umidità e odori.

    Ultimo aggiornamento il 24 Aprile 2020 20:16

    Un’altra eccellente soluzione che sfrutta le proprietà del cedro è quella offerta da HomeClean con le sue custodie per abiti con sfere di cedro. Realizzate in PEVA – una plastica ecologica, impermeabile, traspirante e senza odore -, sono pratiche e funzionali perché lavabili, antipolvere, ripiegabili e provviste di gancio e cerniera a tutta lunghezza per facilitarne l’utilizzo. Le custodie hanno una parte trasparente per individuare facilmente gli abiti senza doverle aprire. Il rapporto qualità/prezzo è ottimo.

    Ultimo aggiornamento il 24 Aprile 2020 20:16
Stile.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Stile.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Categorie CasaTag