Pubblicato il

Come ripulire le vecchie fotografie

Avete delle vecchie fotografie e avete paura di rovinarle, oppure dovete recuperarle? Ecco quattro consigli per riuscirci

vecchie fotografie
iStock

Quasi tutti, in casa, hanno almeno un album con le vecchie fotografie. Spesso, però, col tempo si rovinano ed è difficile recuperarle. Qui vi diamo quattro consigli per riuscire a salvare il passato, vostro e dei vostri cari.

Vecchie fotografie, metodo 1

Il consiglio è quello, innanzitutto, di scannerizzarle. In sostanza, prima di iniziare il processo di pulizia eseguire il backup digitale delle foto. Una pulizia adeguata riduce al minimo il rischio di danni, ma non lo elimina completamente. Se non si dispone di uno scanner, recarsi in una tipografia.

Dato che le vecchie fotografie sono delicate, mai usare prodotti generici per la pulizia. È necessario utilizzare un detergente per emulsioni per fotografie e salviette apposite. Questi articoli a volte possono essere difficili da trovare nei negozi, ma è facile trovarli online. Inoltre, prima di maneggiare  le foto si consiglia di indossare dei guanti.

LEGGI ANCHE Macchina fotografica, i migliori modelli da 16 a 20 MP

Vecchie fotografie, metodo 2

Un metodo alternativo è quello di appoggiare le fotografie su un asciugamano pulito su una superficie piana. Assicurarsi, anche in questo caso, di indossare i guanti all’inizio del processo. Dopodiché, utilizzare una bomboletta di aria compressa per rimuovere l’eventuale sporco o polvere. Puoi anche utilizzare un pennello morbido per la pulizia, che potrebbe funzionare meglio per foto molto delicate.

Pulire delicatamente la superficie delle fotografie con dei tamponi, lentamente, per rimuovere lo sporco incastrato. Tenere un asciugacapelli a fuoco alto a circa 25 centimetri di distanza dalla foto. Spostare l’asciugacapelli avanti e indietro lentamente per asciugarla completamente. È meglio spendere soldi extra per i servizi professionali piuttosto che rischiare di danneggiare vecchie fotografie insostituibili.

LEGGI ANCHE La fotografia di Jane Bown in un documentario

Vecchie fotografie, metodo 3

Ci sono poi gli ambrotipi, vecchie foto che spesso consistono in due lastre di vetro. Una lastra contiene l’immagine mentre l’altra, il vetro di visione, la copre. Pulire solo il vetro di visione con bastoncini di cotone imbevuti di alcol.  È possibile danneggiare gravemente le immagini di ambrotipi pulendo il vetro che contiene l’immagine.

I dagherrotipi sono un’altra forma antica di fotografia del XIX secolo. A causa della loro natura estremamente delicata non dovrebbero essere puliti dai collezionisti dilettanti. Cercare un professionista online è sempre consigliato.

Se la sporcizia non viene rimossa con aria compressa, utilizzare una spazzola molto morbida per pulirla con movimenti estremamente delicati.

Vecchie fotografie, metodo 4

Una volta che le tue vecchie fotografie sono pulite, conservale in un’area protetta e asciutta. È possibile, ad esempio, metterle in una busta e conservarle in un cassetto che non sia soggetto a umidità. Se le tue foto sono molto vecchie, considera l’archiviazione professionale. Puoi controllare online per trovare aziende nella tua zona che forniscono storage specializzato per vecchie e preziose fotografie.

Se si rovescia qualcosa su una vecchia fotografia, o si sporca con le dita, pulirla immediatamente per evitare che le macchie si incrostino. Comunque è bene ricordare che le vecchie fotografie sono fragili, quindi è importante non maneggiarle troppo.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag