Pubblicato il

Come ordinare a domicilio, il decalogo del food delivery

Le dieci regole del “galateo” dei delivery lover che spiegano come ordinare a domicilio correttamente, in maniera veloce e senza intoppi

come ordinare a domicilio
PeopleImages-istock

Il food delivery è, ormai, una realtà più che consolidata del nuovo millennio. Che si ceni con gli amici o che non si abbia il tempo per cucinare un pasto caldo per la famiglia, la possibilità di ordinare il cibo a domicilio è sbarcata, ormai, nella maggior parte delle case italiane. La comodità e la semplicità di poterlo fare con un dito tramite app ha, poi, ulteriorimente facilitato le cose. Oggi è possibile avvalersi della consegna davanti alla propria porta di casa da parte di quasi ogni ristorante, rosticceria e fast food. Tutto questo grazie ai numerosi servizi di food delivery presenti sul territorio. Il meccanismo è davvero super pratico. Ma per rendere la procedura più semplice per tutti e per prevenire qualunque tipo di intoppo, Deliveroo, uno dei principali servizi di food delivery, e Caterina Zanzi, blogger di Conosco Un Posto, hanno spiegato come ordinare a domicilio correttamente.

Come ordinare a domicilio. Il “decalogo” di Deliveroo

La procedura delle consegne a domicilio è semplicissima e alla portata di tutti. Ma l’operazione si rivelerà quasi infallibile seguendo alcune piccole ma utilissime abitudini. Il sempliccisimo “decalogo” proposto da Deliveroo e Caterina Zanzi contribuirà a far andare liscia come l’olio la propria serata. Seguendo i consigli del galateo per i delivery lover, dall’inserimento dell’ordine sino alla fine del pasto, la fruizione del servizio di consegna si rivelerà ancora più piacevole. La prima buona regola della “delivery etiquette” è di compilare con attenzione i dati per la consegna. Più informazioni sull’indirizzo verranno inserite, maggiore sarà la sicurezza che il rider arrivi a destinazione senza intoppi. Altrettanto importante è scegliere con attenzione l’orario di consegna. A meno che non si ordini già da casa, è meglio tenersi piuttosto larghi. In questo modo non si rischierà che il rider arrivi a casa prima di noi.

deliveroo
Deliveroo consegna a domicilio grazie ai bike messenger

Sarà, inoltre, carino rendere la vita facile al rider facendogli trovare facilmente il proprio portone. Tramite la app è possibile monitorarne il percorso e sapere sempre dove si trova. Farsi trovare davanti alla porta renderà tutto più semplice. Specialmente in caso di palazzi con molteplici scale ed ingressi. E’ buona norma ricordare, inoltre, che lasciare la mancia al rider non è certamente obbligatorio. Ma è sicuramente un bel gesto che verrà apprezzato. Talvolta, specie nelle grandi città, potrebbero verificarsi intoppi e disagi. In tal caso esiste un servizio clienti a cui rivolgersi per risolvere il problema. Risparmiare fa piacere a tutti. Quindi prima di ordinare conviene sempre controllare eventuali offerte e promozioni proposte dall’app.

E una volta che la consegna è andata a buon fine?

Quando si è da soli ci si può divertire a mangiare come e dove si vuole. Sul divano e/o direttamente dei contenitori da asporto. Ma quando si è in compagnia può essere carino preparare la tavola con tovaglia e stoviglie carine. Presentando i piatti proprio come in una cena al ristorante. Purchè ci si ricordi, una volta terminato il pasto, di essere virtuosi e rispettosi dell’ambiente differenziando i rifiuti in base al materiale. Se tutto è andato come doveva, si vorrà sicuramente ripetere l’esperienza. Meglio, allora, premunirsi aggiungendo i propri locali favoriti alla lista dei preferiti dell’app. In questo modo si potrà andare sul sicuro e avere a portata di click il proprio cibo preferito. Adesso sapete come ordinare a domicilio seguendo il perfetto “galateo” del delivery lover. Non resta, dunque, che sperimentare e metterne in partica le regole facendo un ordine nel proprio ristorante preferito.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag