Pubblicato il

5 cocktail da imparare tra Spritz e Negroni

Spritz, Negroni, Margarita, Tom Collins e Old Fashioned: ecco i consigli del migliore bartender al mondo…

cocktail, spritz, negroni, birra
iStock

Se hai degli amici a casa, che sia per una cosa organizzata o per una improvvisata, qualcosa da offrire ci deve essere sempre. E se la bottiglia di vino è la scelta più semplice, per fare un figurone accorre altro. E dovrete mettervi tra shaker e bottiglie. Cinque, quindi, sono i cocktail che bisogna imparare a fare. Dallo Spritz al Negroni. E che sono anche abbastanza semplici. Ecco i consigli del World Class Global Bartender 2018, l’australiano (ma salentino di origine) Orlando Marzo, dell’acclamato ristorante Lûmé di Melbourne.

Se avete voglia di fare cocktail in casa, ecco gli accessori proposti da Consigli.it

Spritz, Negroni, Margarita, Tom Collins e Old Fashioned: ecco come farli…

Spritz – Estivo, semplice, imbattibile. Superversatile e ottimo per un aperitivo. Versare 30 ml del vostro liquore preferito, aggiungere 60 ml di vino frizzante, 30 ml di soda. Condire con frutta, una fetta di arancia o olive. Infine Marzo consiglia: “Meglio Tanqueray London Dry Gin o Ketel One Vodka”.

Negroni – Questo cocktail è diventato incredibilmente popolare nell’ultimo decennio. Si esegue la classica ricetta, con parti uguali (30 ml), di Tanqueray Ten Gin, vermouth dolce e bitter.

Margarita – E’ probabilmente il più famoso nelle feste a casa. “La mia ricetta: 50 ml di Don Julio Tequila, 15 ml di Orange Curacao. 5 ml di sciroppo di zucchero e 20 ml di succo di lime fresco”. Aggiungici poi due fragole, lamponi o qualcosa di fresco.

Tom Collins – E’ un grande classico inglese. “Usa 60ml di Tanqueray London Dry Gin, una fetta di limone, 20 ml di succo di limone, 20 ml di sciroppo di zucchero. Poi agita, versa in un bicchiere e aggiungi la soda”.

Old fashioned – Scegli questo cocktail per una maggiore carica. “Usa 50 ml di whisky Johnnie Walker, sciroppo di zucchero da 10 ml e due gocce di angostura bitter”. E conclude: “Puoi aggiungere un elemento dolce con un po’ di miele o di acero”.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag