Pubblicato il

Consigli per arredare casa in stile vintage

Lo stile è nei dettagli: come dare un’impronta unica alla casa senza spendere una fortuna

stile vintage
istockphotos

Quando si vuole cambiare look ad una stanza, o le si vuole donare un po’ di carattere, non serve cambiare mobili o ricorrere a interventi impegnativi. Spesso bastano dei dettagli ben studiati e l’ambiente cambia mood. Elementi decorativi che esprimono personalità, versatili e originali. Posterlounge.it, il grande portale dedicato alle decorazioni da parete, ci dà qualche consiglio per chi ama lo stile vintage. Come dare un tocco retrò alla casa senza spendere una fortuna. E senza imbarcarsi in rinnovi molto impegnativi.

Stile vintage, il tocco giusto qui e là

Anche nello stile vintage i dettagli sono tutto. Colori, materiali, elementi decorativi retrò renderanno un ambiente confortevole, accogliente e ricco di personalità. Per quanto riguarda i colori, si può optare per due idee opposte tra di loro. Ovvero una palette di colori tenui, che alludono ad uno stile ‘datato’. Oppure, si può scegliere di puntare su colori vivaci e pop, per esempio scegliendo carte da parati optical e geometriche. Oppure impiegando lampade e piccoli oggetti color block anni ’60. E basta una stampa di un quadro di Andy Warhol per creare l’atmosfera.

I mercatini dell’usato sono il luogo ideale dove scovare il  giusto complemento d’arredo. Magari con un tocco di riciclo creativo: un vecchio contenitore in latta diventa un vaso, uno sgabello può essere trasformato in un tavolino. I materiali vintage per eccellenza sono il legno e il metallo. Il legno è un materiale che parla del suo passato. Si può investire in un coffe table d’antiquariato o semplicemente in una stampa su legno dal sapore retrò. Il metallo invece richiama subito lo stile industriale degli anni ’50.

Oggi sono molti i marchi che propongono elettrodomestici dalle linee vintage, bombati e multi-color, ispirati a modelli anni ’50-’70. Dai frigoriferi ai tostapane, sono in grado di rendere il contesto evocativo ma nello stesso tempo accogliente. Ma per chi desidera un effetto più industriale, più metropolitano, l’ideale è abbinare divani e poltrone in pelle a elementi di metallo, come lampadari, scaffali e stampe su alluminio.

Su Consigli.it, una selezione di bellissimi stereo dallo stile retrò

Gli amanti degli anni ’60 più pop potranno invece osare con carta da parati effetto optical, oppure tappeti che accostano colori forti. O un oggetto icona del design. Infine, torna l’elemento delle stampe in quanto espediente efficace per rivisitare un ambiente senza spese impegnative. I vecchi poster ingialliti, ad esempio a tema botanico, sono un elemento indispensabile in un contesto retrò. Oppure, poster di musica, concerti, copertine di album anni ’60 e ’70.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag