Pubblicato il

Dipendenza da sesso, un’indagine

Esiste o non esiste? E quante persone ne sarebbero affette?

dipendenza da sesso
istockphotos

Prima fu Tiger Woods, poi Harvey Weinstein. In questi ultimi anni il tema della dipendenza da sesso è stato spesso dibattuto sui media. A volte in modo molto superficiale e con una nota di gossip, altre nel tentativo di comprendere i comportamenti di uomini che, secondo molti, non sono altro che predatori. Una ricerca di recente pubblicazione ha nuovamente posto l’accento sul tema, lanciando un allarme: il 10% degli uomini ne sarebbe vittima, così come il 7% delle donne. Ma la ricerca non convince alcuni esponenti della comunità scientifica.

Quando è ‘dipendenza da sesso’?

La ricerca si basa su un sondaggio nazionale americano (fonte). È emerso che, di media, ogni 2000 adulti 160 hanno disfunzioni legate al sesso. Quando si parla di dipendenza dal sesso si intendono comportamenti che portano a cercare ripetutamente incontri sessuali. Ma anche masturbazione compulsiva. Uso smodato della pornografia. Sesso a pagamento, sesso telefonico, cybersex. La differenza tra qualcuno che vive una sessualità sana e varia non sta tanto nei numeri (quante volte al giorno/settimana/mese). Ma piuttosto in quanto questa ipersessualità diventi una menomazione per la vita sociale, relazionale, lavorativa, di tutti i giorni. Ovvero, quando il sesso diventa un problema da gestire, da controllare, crea ansia e stress.

Alle persone che hanno partecipato all’indagine è stato sottoposto un questionario. Tra le domande, alcune relative a quanto si sentono a disagio nel controllare i propri impulsi. Oppure se capita mai di promettersi di non fare più una determinata cosa. Se i pensieri e gli atti erotici interferiscono con le relazioni umane. Quanto spesso controllare i propri impulsi è difficile. A queste domande il 10% degli uomini e il 7% delle donne hanno dato risposte che li inquadrerebbero nella dipendenza da sesso.

Ma il tema è controverso. La dipendenza da sesso non è stata inserita neanche quest’anno nel manuale ufficiale di diagnostica dei disturbi mentali (Dsm-5). Non è una diagnosi certa, né un disturbo identificabile in modo univoco. Secondo il dottor Davd Ley, citato da Cbs News, è spesso la foglia di fico dietro la quale si nascondono altri tipi di personalità, magari con altre problematiche. Spesso, non a caso, sono uomini potenti, egoisti, narcisisti che usano il tema della ‘dipendenza da sesso’ per non ammettere le loro responsabilità.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie PeopleTag